Home Attualità I Cappello fuori dalla competizione per le Politiche

I Cappello fuori dalla competizione per le Politiche

551
0

Il sindaco di Piedimonte, Vincenzo Cappello, e il fratello Piero, presidente Asi, esclusi dalle primarie per la scelta dei candidati.

Nelle ultime ore era diventata una corsa caratterizzata da un ripetersi di voci altalenanti: prima l’esclusione del sindaco Pd Vincenzo Cappello, quindi la possibilità di un ripescaggio del fratello Piero. Nella tarda serata di ieri, però, anche per il presidente dell’Asi si è acceso il disco rosso: fuori i Cappello dalla competizione per le primarie, finalizzate alla scelta dei candidati alla carica di parlamentare. Una decisione che lascia l’amaro in bocca al Pd della città di Piedimonte Matese, che nelle ultime ore ha reso noto un duro documento di cui riportiamo qualche stralcio.
“I Democratici del Matese – si legge sulla nota – esprimono un giudizio critico su ciò che si è determinato a seguito della definizione delle regole per lo svolgimento delle Primarie del 29 e 30 dicembre per la scelta dei candidati del PD alle prossime elezioni politiche. Con forza, i Democratici matesini stigmatizzano quanto si sta determinando nella nostra provincia, dove si rischia di vedere ricandidati i soliti personaggi che non hanno alcun radicamento tra la gente dei nostri territori e che hanno come unico merito quello di essere nelle grazie di leaders politici nazionali, i quali continuano ad imporre nomi calati dall’alto, rischiando di vanificare il grande sforzo di Pierluigi Bersani di rendere veramente democratiche le scelte dei candidati attraverso le primarie.Per questo, i Democratici del Matese orienteranno il loro consenso e il loro sostegno verso quei candidati alle Primarie che abbiano già dimostrato di avere radicamento e attenzione ai territori della nostra provincia, come Lucia Esposito e Nicola Caputo, nei quali i nostri Circoli e gli amministratori del PD hanno sempre trovato ascolto e attenzione rispetto al loro impegno di Consiglieri regionali”.
La speranza, per il sindaco Vincenzo Cappello, è a questo punto quella di aspirare ad un posto in consiglio regionale, laddove si liberi la casella vuota destinata a un parlamentare. Seppure all’opposizione, il Matese avrebbe dunque un rappresentante nell’assemblea di Palazzo Santa Lucia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.