Home Territorio Operazione "Natale sicuro": partono i controlli dell'Arma per le festività

Operazione "Natale sicuro": partono i controlli dell'Arma per le festività

584
0

Proseguono controlli e perquisizioni da parte dei Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, al fine di contrastare fenomeni di microcriminalità nei territori della propria giurisdizione, tra i quali Piedimonte, Alvignano, Dragoni, Gioia Sannitica, San Potito Sannitico, Alife, Ailano, Prata, Capriati, San Gregorio e altri comuni limitrofi.
L’attività anticrimine, che si inserisce nell’ambito dell’operazione denominata “Natale Sicuro”, ha portato all’identificazione di 120 persone, mentre accertamenti sono stati eseguiti su 98 veicoli e su alcuni di essi sono state eseguite perquisizioni per la ricerca di armi, droga e refurtiva. Controlli sono stati predisposti anche presso le abitazioni di una decina di pregiudicati sottoposti attualmente a misure cautelari o di prevenzione. Nel corso delle operazioni che si sono sviluppate nelle prime ore del mattino, un 31enne del luogo è finito nei guai in quanto è stato trovato in possesso di alcune dosi di marijuana, si tratta di alcuni grammi occultati all’interno della sua abitazione di Via Aldo Moro, che ovviamente sono stati sottoposti a sequestro. Il giovane è stato denunciato per detenzione illegale di sostanze stupefacenti mentre sono in corso ulteriori indagini per accertare se la droga rinvenuta era per uso personale o se destinata all’ attività di spaccio.
I controlli si sono poi estesi anche ai locali pubblici e in particolare sale giochi, e proprio in una di queste ubicata nel centro cittadino è stata riscontrata una violazione alla normativa prevista dal Testo Unico della Leggi di Pubblica Sicurezza, in quanto la titolare, 34enne del luogo, aveva omesso di esporre la prescritta tabella dei giochi proibiti all’ interno del locale. Anche per lei è scattata una denuncia alla competente Autorità Giudiziaria. Altre due persone, un 39enne e una 30enne di Alife, sono stati invece denunciati per inosservanza a provvedimenti emessi nei loro confronti dalla competente Autorità Giudiziaria. L’operazione odierna, segue solo di qualche ora, altri due blitz che hanno portato ad eseguire denunce per vari reati nei confronti di dodici persone e al recupero di un ingente quantitativo di refurtiva.

Comunicato Comando Provinciale Carabinieri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.