Home Territorio Il Presidente Zinzi parla di bilancio positivo per il 2012

Il Presidente Zinzi parla di bilancio positivo per il 2012

493
0

Conferenza stampa di fine anno: ambiente, scuola, trasporti, cultura nelle parole del presidente della Provincia

Un bilancio su un anno molto intenso quello tracciato dal presidente Zinzi, con uno sguardo rivolto ai traguardi da raggiungere nel 2013. “Abbiamo condotto una battaglia importante – ha spiegato Zinzi – che ha portato alla stabilizzazione della Provincia di Caserta, la cui permanenza non è stata messa in discussione grazie al nostro costante impegno a difesa del territorio. Questo è stato il primo grande successo, il più rilevante del 2012”. Ampio spazio è stato dedicato alla problematica dell’ambiente, con particolare riferimento alla gestione del ciclo integrato dei rifiuti: “In campo ambientale, così come in altri settori nevralgici (trasporti, energia, urbanistica), abbiamo realizzato una pianificazione importante che ci ha consentito di gestire in maniera virtuosa l’intero ciclo dei rifiuti. Abbiamo scongiurato una nuova emergenza e previsto con cura l’impiantistica necessaria a far fronte a tutte le necessità del territorio casertano. Tuttavia abbiamo bisogno di un atteggiamento chiaro da parte del Governo che dica senza esitazioni chi deve fare cosa. C’è la necessità di approvare quanto prima i decreti attuativi della legge n. 135, che affida la raccolta dei rifiuti ai Comuni e che supera la legge n. 26. Qualora ciò non avvenisse, dal momento che non si può pensare che il Consorzio Unico di Bacino possa andare avanti, ci sarebbe il caos e una nuova emergenza. Governo e Regione devono assumersi le proprie responsabilità”. Altro punto importante toccato in conferenza stampa è stato quello relativo alla scuola: “Abbiamo recentemente inaugurato – ha ricordato il presidente Zinzi – un nuovo edificio scolastico nell’area ex Saint Gobain di Caserta che ospita la sede distaccata del Liceo Artistico di San Leucio. Nel 2013 taglieremo altri nastri a Caserta, Vairano e Mondragone. Inoltre sono partite le gare per l’Istituto d’Arte a Marcianise e per il Liceo a Caiazzo. Una programmazione, la nostra, che passa anche e soprattutto attraverso il contenimento dei costi dei canoni di locazione. In ogni caso la scuola rappresenta per noi un’assoluta priorità”.
Una novità – quest’ultima che non può che far piacere alla popolazione, ma soprattutto ai tanti studenti che frequentano l’istituto “N.Covelli” ma che non godono dei vantaggi che ogni scuola dovrebbe garantire.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.