Home Attualità Volevano il monopolio del gpl nell'alto casertano, 5 arresti questa mattina

Volevano il monopolio del gpl nell'alto casertano, 5 arresti questa mattina

528
0

Nelle prime ore della mattinata odierna, ad epilogo di un’indagine coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia, i Carabinieri della Compagnia di Capua hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Ufficio Gip presso il Tribunale di Napoli nei confronti di 5 persone, di cui uno affiliato al clan “dei casalesi” – fazione riconducibile alla famiglia Papa, operante dell’agro Caleno in tutto l’alto casertano, ritenuti responsabili a vario titolo di tentata estorsione in concorso (art. 56.110. 629 c.p.), con l’aggravante del metodo mafioso (art. 7 L.203/91).
L’indagine condotta delle stazioni Carabinieri di Pietramelara e Vairano Scalo, attraverso intercettazioni telefoniche, servizi di osservazione e attività di Polizia Giudiziaria svolta nel mese di giugno 2012 al successivo mese di ottobre, ha consentito di documentare come uno degli indagati, titolare di una ditta per la distribuzione del gpl in bombole nei comuni dell’alto casertano, in concorso con altri soggetti, fra cui alcuni suoi dipendenti ed un affiliato clan dei casalesi,  con più azioni criminose costringevano i titolari di altre ditte operanti nello stesso settore, dirette concorrenti, a non operare in tutti i comuni dell’Alto Casertano, al fine di procurarsi l’ingiusto profitto di operare in regime di assoluto monopolio.
Gli indagati non disdegnavano di fermare per strada le vittime e di picchiarle brutalmente, minacciando di usare armi da fuoco e di incendiare la loro attività.

Comunicato DDA Napoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.