Home Arte e Cultura Caiazzo. Presentato l'Almanacco 2012

Caiazzo. Presentato l'Almanacco 2012

687
0

Successo per il lavoro del professore Sgueglia, curatore di un’opera attesa ogni anno in città

La copertina dell’Almanacco

Centonovanta pagine di date, foto, ricordi, ricorrenze, eventi. E’ l’Almanacco Caiazzo 2012 a cura di Antonio Sgueglia. Sabato scorso la presentazione e la diffusione delle copie di un “documento” che è ormai alla sua diciottesima edizione. Nell’aula consiliare del Municipio, la dirigente scolastica Cecilia Cusano ha presentato l’evento cui hanno preso parte con i loro interventi il sindaco della città Stefano Giaquinto, il vescovo di Alife-Caiazzo S.E.Mons.Valentino Di Cerbo, l’assessore alla cultura Tommaso Sgueglia e il giornalista Diamante Marotta nelle vesti di coordinatore.
Sulle prime pagine dell’Almanacco il saluto del Capo dello Stato, Giorgio Napolitano e il “grazie” per l’invio, da parte del prof.Antonio Sgueglia, di una copia della edizione 2011 di questo ricchissimo repertorio di storia e cultura locale.  Il volume si apre con “Manifestazioni e cerimonie”: eventi laici e religiosi, documentati da foto, trovano spazio in maniera sintetica ma esauriente. Il carnevale, la nevicata, il quarantesimo di sacerdozio di Mons.Giovanni Fusco, e poi ancora l’inaugurazione della piazza di Cesarano intitolata al Beato Giovanni Paolo II. Non mancano digressioni, una sorta di tuffo nel passato, come in quest’ultimo fatto descritto, dove si ricorda l’incontro di una delegazione dell’Azione Cattolica  con l’allora Papa nella sala Clementina.
Segue la cronaca degli aventi scolastici, in particolare il 50esimo del Liceo scientifico “N.Covelli”. Maggiore spazio invece alle celebrazioni in occasione del cinquecentenario del ritrovamento del corpo di Santo Stefano Menicillo (e la visita in città del Card. Comastri).
Lo sport a Caiazzo vanta una lunga tradizione sia dal punto di vista agonistico, che amatoriale che didattico: anche in questo caso foto, date, premiazioni. Insomma, nessuno escluso dagli eventi più importanti avvenuti in città.
Una foto di famiglia, potrebbe definirsi così questa iniziativa tutta caiatina che riunisce i cittadini non solo nei ricordi ma soprattutto nelle piccole e grandi “imprese” quotidiane. Ecco perchè non manca il ricordo di chi ha celebrato importanti anniversari di nozze, di chi ha ricevuto la Prima comunione, di chi invece si è affermato nello studio o nel proprio mestiere.
Un lavoro ininterrotto, che da quasi vent’anni tiene insieme pezzi di storia e di racconti. Memoria e identità a Caiazzo hanno solide radici: il futuro si costruisce anche così.

L’Almanacco si avvale del supplemento “Cronaca Caiatina” che raccoglie tutti gli articoli pubblicati su Il Mattino nel biennio 1989-1990. Qui trova spazio la cronaca di quegli anni che videro il rinnovo del Consiglio Comunale, la scoperta del dossier con i nomi dei responsabili dell’eccidio di Monte Carmignano, il trafugamento dei busti di santo Stefano e san Ferdinando, la morte di Mons. Angelo Campagna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.