Home Arte e Cultura Piedimonte Matese. 35 anni dopo il caso Moro il Comune organizza un...

Piedimonte Matese. 35 anni dopo il caso Moro il Comune organizza un momento di riflessione

740
0

La Redazione – Trentacinque anni dopo il tragico evento del rapimento di Aldo Moro da parte delle Brigate rosse, nel lontano 1978, l’Assessorato alla Cultura di Piedimonte Matese, retto da Costantino Leuci, ha voluto promuovere un incontro per ricordare e riflettere su questa macchia nera della storia italiana degli anni di piombo, nell’ambito della rassegna culturale di “Maggio a Piedimonte”, e trovando la collaborazione del liceo “Galilei”, della Caserta Film Commission e dell’associazione Byblos.
Aldo Moro, 35 anni dopo” si terrà il 9 maggio alle ore 10.30 nell’auditorium del “Galilei“, situato nella via che porta proprio il nome del politico. Un evento indirizzato soprattutto agli studenti, ma non solo. E’ previsto l’intervento di diversi personaggi, a cominciare dal sindaco Vincenzo Cappello e dal vicesindaco e assessore Leuci, il dirigente scolastico Vincenzo Cunti, il produttore cinematografico Giuseppe Milazzo Andreani, e Franco Alfano, giornalista e scrittore che in quel 1978 fu testimone degli eventi del caso Moro.
Nel corso della mattinata la compagnia “La bottega del Teatro”, con Pierluigi Tortora, presenterà “Il Caso Moro”, e successivamente verrà proiettato il cortometraggio “Fratelli minori”, di Carmen Giardina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.