Home Territorio Piedimonte Matese. Consiglio comunale, Antonio Di Marco prende il posto del consigliere...

Piedimonte Matese. Consiglio comunale, Antonio Di Marco prende il posto del consigliere Vitagliano

603
0

La Redazione – Cambio tra i banchi del Consiglio Comunale di Piedimonte Matese questo pomeriggio, riunitosi per affrontare la questione delle dimissioni del consigliere di Sinistra Matesina Ranieri Vitagliano che qualche giorno fa annunciava la sua decisione coerentemente a quanto asserito in campagna elettorale riguardo alla rotazione annuale dei consiglieri. Vitagliano (non presente in aula consiliare) ha passato il testimone al giovane Antonio Di Marco, primo dei non eletti della sua lista alle Amministrative del 2012, il quale ha ufficialmente preso posto al fianco dei colleghi del Pdl e del gruppo di Piedimonte Democratica.
Per me è una doppia emozione essere qui, sia per la mia appartenenza politica che mi porta a rispettare le istituzioni democratiche, sia perché anche mio nonno era presente tra i banchi di questo Consiglio“. Esordisce così Di Marco nel suo discorso, sottolineando che il suo obiettivo sarà quello di dare voce ai giovani e di essere propositivo verso l’amministrazione comunale, con suggerimenti e proposte. Ha anticipato che riporterà l’attenzione sulla questione dei gruppi di acquisto popolare quale misura anticrisi, sulla rivalutazione del centro storico in chiave turistica, ma anche sulla vicenda della villa comunale e sui Salesiani.
Un benvenuto e un augurio di buon lavoro sono giunti unanimemente dai colleghi di centrodestra e centrosinistra, con i brevi interventi dei capigruppo Fabrizio Pepe e Daniele Ferrucci, del presidente del Consiglio comunale Benny Iannitti e del sindaco Vincenzo Cappello. Ringraziamenti per l’ormai ex consigliere Vitagliano, a cui è stato riconosciuto un impegno costante in Consiglio, “con partecipazione e cognizione di causa“, ha detto Iannitti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.