Home Arte e Cultura Pratella. Un corso e un percorso sulle erbe officinali, a volte dimenticate

Pratella. Un corso e un percorso sulle erbe officinali, a volte dimenticate

1102
0

Due giorni di convegno con docenti esperti del settore con l’obiettivo di proporre Pratella come luogo di ritrovo per gli studiosi si erbe neglette ed educare ad un più consolidato utilizzo delle piante terapeutiche presenti nei nostri giardini

Malva neglecta

La Redazione – Due giorni per scoprire i vantaggi delle erbe officinali del Matese. Ad organizzare l’evento in programma l’8 e il 9 giugno è il Comune di Pratella con la partecipazione del prof.Nicola Di Novella, farmacista, naturalista, geobotanico, direttore del Museo delle erbe di Teggiano.
Pratella, piccolo comune dell’Alto Casertano è in territorio collinare ed è ricco di acque sorgive con proprietà terapeutiche di cui si conoscevano i benefici già alla fine del 1800, tanto da essere sede di uno stabilimento termale. Il luoghi di campagna e quelli boschivi presentano pertanto una fitta vegetazione di piante e fiori dagli effetti terapeutici che il convegno di giugno vorrà far conoscere.
L’incontro mira al raggiungimento di tre obiettivi: imparare a riconoscere e usare le piante della flora spontanea pratellese (e di tutti i giardini) per ipotizzare un concreto uso di coltivazione domestica e commercializzazione delle orbe officinali; proporre il comune di Pratella come luogo di accoglienza per gli esperti del settore; creare un momento di incontro e divulgazione del patrimonio naturale locale; collocarsi come appuntamenti annuale.

Programma
Sabato 8 giugno
Ore 18.00_Inaugurazione del seminario
Introduzione ai lavori a cura di Antonio Di Muccio, vicesindaco.
Saluti del Sindaco Romualdo Cacciola.
Presentazione dell’incontro e del tema a cura di Renzo Rizzi.
Cenni storici su Pratella a cura di Graziella Ciorlano.
Le Erbe Neglette. Relazione a cura di Nicola Di Novella.

Domenica 9 giugno
Ore 9.30
Incontro con i partecipanti e passeggiata naturalistica per identificare le erbe nel loro habitat percorrendo l’antico tratturo, oggi via Patenelle. Visita alle sorgenti d’acqua con diverse qualità, presenti sul territorio e alle antiche Terme.

Info:
Antonio Di Muccio (vicesindaco), 3346551981
Luigi Russo (Assessore alla Cultura), 336 6815300
Renzo Rizzi (coordinatore evento), 338 4851679
Clarissa Campodonico (coordinamento stampa), 333 2624204

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.