Home Territorio Piana di Monte Verna. Sul ritrovamento archeologico interviene l'esperto

Piana di Monte Verna. Sul ritrovamento archeologico interviene l'esperto

2619
0

La novità non sono i resti romani, ma quelli risalenti all’età del bronzo

La Redazione – Ieri mattina il ritrovamento a Piana di Monte Verna di alcune tombe romane ha immediatamente destato l’attenzione di cittadini e media locali. Abbiamo chiesto un approfondimento al dott.Antonio Salerno, funzionario responsabile di zona per gli Uffici archeologici sia di Alife che di Calvi Risorta della Sovrintendenza per i Beni Archeologici di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta.

Un modello di tomba romana con copertura a tegoloni simile a quelli rinvenuti a Piana di Monte Verna
Un modello di tomba romana con copertura a tegoloni simile a quelli rinvenuti a Piana di Monte Verna

La scoperta particolare, nel caso di Piana, riguarda non tanto i resti delle tombe quanto di frammenti ceramci risalenti all’età del bronzo, per l’esattezza al 1500 a.C. e sarebbe la prima volta sul territorio.
“Per quanto riguarda l’area interessata, siamo poco distanti da una cisterna romana rinvenuta tempo fa a Piana di Monte Verna – ha spiegato Salerno. L’attuale ritrovamento – tra l’altro casuale – conferma sul posto la presenza di una villa rustica romana riservata allo sfruttamento agricolo del territorio. In questo caso, le tombe collocabili tra II e III sec. – continua il funzionario – facevano parte di una piccola necropoli sita nella “proprietà” della villa”.
Attualmente i tegoloni che ricoprivano i cadaveri e il resto del materiale recuperato è stato depositato presso gli uffici della Sovrintendenza di Calvi Risorta che detiene la competenza sul territorio di Piana di M.V.
Le campagne del territorio “ospitano” ancora numerosi reperti simili: ogni ritrovamento è bene segnalarlo alle autorità competenti al fine di garantire lo studio e la ricerca, la conservazione e il valore della Storia.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.