Home Territorio Baia Latina. Seminario sull’attività dei vivai forestali

Baia Latina. Seminario sull’attività dei vivai forestali

844
0

Domani, 3 ottobre, al Vivaio Regionale di Baia Latina il convegno

castagnetoSi terrà domani alle ore 10, presso il Vivaio Regionale di Baia Latina, il convegno riguardante le attività dei vivai forestali che porrà l’accento sul controllo del Cinipide del Castagno e la valorizzazione della Cipresseta di Fontegreca.
Numerosi gli interventi previsti: innanzitutto i saluti del Dott. Stefano Giaquinto, Assessore Provinciale all’Agricoltura, del Dott. Michele Santoro Sindaco di Baia Latina e le relazioni del Dott. Giuseppe Pesapane del S.I.R.C.A. Regione Campania; del Dott. Salvatore Apuzzo del Settore Foreste, Caccia e pesca della Regione Campania, del Prof. Paolo Raddi, del CNR – Istituto per la protezione delle Piante di Firenze.  A seguire, si svolgerà una tavola rotonda con i Presidenti del Parco Regionale del Matese e di Roccamonfina, con i presidenti delle Organizzazioni Professionali Agricole e con i Dirigenti del Corpo Forestale dello Stato.
La conclusione del seminario è affidata invece all’Assessore Regionale all’Agricoltura On. Daniela Nugnes.
Tematica importante e da non sottovalutare in quanto il castagno in Campania riveste un’importanza notevole, sia economica che sociale, in molte aree collinari e montane, svolgendo un ruolo fondamentale, oltre che per la produzione dei frutti e del legno, anche di presidio del territorio e di salvaguardia dell’assetto ambientale e idrogeologico. Dal punto di vista strutturale, le aziende castanicole campane sono aziende di medie dimensioni, anche se sussiste una buona percentuale di aziende di grande estensione. Tuttavia, da un po’ di tempo, nella nostra regione è scattata l’emergenza fitosanitaria determinata dal Cinipide galligeno. Il Cinipide galligeno del castagno (Dryocosmus kuriphilus Yas.) è stato segnalato per la prima volta in Italia nel Piemonte nel 2002 nell’area della provincia di Cuneo. A tale scopo in Campania è stato avviato un progetto speciale realizzato dal SeSIRCA e dagli Stapa-Cepica per dare la massima informazione agli operatori sul rischio connesso alla diffusione del cinipide.
Accanto alle azioni di monitoraggio, consulenza e divulgazione diffusa, si è intensificata l’azione di controllo che ha coinvolto tutte le ditte iscritte al Registro ufficiale dei produttori per la verifica del materiale di propagazione e la sua provenienza. Inoltre, nel mese di giugno 2008, la Giunta Regionale ha affidato alla AGC Sviluppo Attività Settore Primario l’incarico di potenziare le linee di ricerca e sperimentazione per ricercare soluzioni per il contenimento dell’insetto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.