Home Curiosità Una giornata dedicata al "risveglio" dal coma. Nel 2015 si celebrerà l'evento...

Una giornata dedicata al "risveglio" dal coma. Nel 2015 si celebrerà l'evento europeo

724
0

Il cammino silenzioso di pazienti e famiglie inizia ad avere nuova voce e attenzioni sempre crescenti da parte del mondo scientifico

“Quando l’ahimè diventa hai me!”: è lo slogan scelto dall’Associazione “Gli Amici di Luca”, per la giornata del 7 ottobre dedicata a riflettere sugli esiti di coma, stati vegetativi e gravi cerebrolesioni. Scopo della giornata è dare voce alle famiglie di persone coinvolte in incidenti e che si trovano gravemente compromesse. La giornata è giunta alla sua 15ª edizione, dopo l’evento del 7 ottobre del 1997 quando Luca fu dichiarato “risvegliato” dopo un coma e uno stato vegetativo durato 8 mesi.
GliAmiciDiLucaLogoDopo la sua morte e dalla sua vicenda sono nati “Gli amici di Luca” e “La Casa dei Risvegli Luca de Nigris” (Bologna) e dal 1999 ogni anno questa data è il simbolo di quanti vivono con le loro famiglie una condizione di fragilità. Nel convegno fino al 9 ottobre, presso gli spazi della” Casa dei Risvegli”, verranno presentati i risultati del progetto di ricerca Vesta (Italian observational study on vegetative state), coordinato da Roberto Piperno e il progetto europeo L.U.C.A. (Links United for Coma Awakening) di cui è capofila l’associazione “Gli amici di Luca” e “Futura” e che, con Belgio, Bulgaria, Spagna e Grecia intende mettere mano a scambi di buone pratiche per promuovere una “Giornata europea dei risvegli” nel 2015. Il 9 ottobre si terrà a Roma un convegno medico sul tema, l’11 ottobre a Bologna il convegno su “Con noi e dopo di noi” e il 12 ottobre un workshop su “Dopo lo stato vegetativo”. Info: www.amicidiluca.it.

Fonte Agensir

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.