Home Attualità Matese inquinato, Vincenzo Cappello interviene sulle dichiarazioni di Schiavone

Matese inquinato, Vincenzo Cappello interviene sulle dichiarazioni di Schiavone

1153
3

In un comunicato stampa il commento del primo cittadino di Piedimonte Matese, Vincenzo Cappello, alle inquietanti affermazioni di Carmine Schiavone sugli sversamenti di rifiuti tossici nel Matese.

Cappello Vincenzo“Il territorio matesino rappresenta una delle aree più incontaminate d’Italia. Attenti a non trasformare singoli atti illeciti nella criminalizzazione di un intero territorio”. Parla così Vincenzo Cappello, sindaco di Piedimonte Matese, a chi gli chiede delle dichiarazioni di Carmine Schiavone sui presunti sversamenti di rifiuti tossici nella zona del Matese.“Siamo convinti della pericolosità e degli scempi compiuti da questi criminali anche nella nostra provincia così come nel resto del Paese, ma attenzione a non penalizzare un intero territorio. L’area matesina è una delle più verdi e salubri d’Italia e qui si producono alcune delle eccellenze più significative del settore agroalimentare italiano. Come sindaco ho l’obbligo di garantire la salute dei miei cittadini, ma sento anche la responsabilità per le migliaia di nuclei familiari che vivono di agricoltura e del lavoro della terra. Ho chiesto ai vertici nazionali del mio partito di affiancarmi in questa complicata vicenda e sono sicuro del supporto del ministro Orlando che ha già manifestato tutto il suo interesse per la nostra terra. A breve convocherò – conclude Cappello – un tavolo degli amministratori locali con l’obiettivo di fare squadra comune in difesa delle nostre aree”.

Comunicato stampa

3 COMMENTI

  1. SI ESIGA DI SAPERE DOVE SI TROVA QUESTO MATERIALE ED UN INTERVENTO DI BONIFICA STRAORDINARIO, DACCHE’ I RESPONSABILI (ANCHE PER OMISSIONE: SINDACI, ASSESSORI, ECC.) DA CONDANNARE PER (TENTATO) GENOCIDIO, NON PER SEMPLICE DANNO AMBIENTALE. RESTIAMO IN ATTESA CHE LE AUTORITA’ SI ATTIVINO. DIVERSAMENTE COME CITTADINI SAREMO COSTRETTI AD ATTIVARE NOI STESSI FORME DI DISOBBEDIENZA CIVILE. A PARTIRE DAL BLOCCO DI VERSAMENTO DI TASSE, VOTO, ECC. E’ IN GIOCO LA VITA NOSTRA E DEI NOSTRI FIGLI!

  2. MI PIACEREBBE POI PARLARNE ANCHE CON LA SUPPONENTE SIG.RA MERKEL VISTO CHE DAI VERBALI SI LEGGE CHE GLI SCARTI RADIOATTIVI PROVENIVANO ANCHE DAL FAVOLOSO PAESE DEI “BUND”, O ANCHE QUESTO E’ UN PROBLEMA CHE NON LA RIGUARDA COSI’ COME QUELLO DEI CONFINI “D’EUROPA” DI LAMPEDUSA??

  3. Scusi sindaco ma come fa ad affermare che il territorio non è gravemente contaminato? Sa per caso modalità, quantità e qualità del materiale tossico sversato? Parla così a caso? Oppure si trovava lì a dirigere i lavori di smaltimento abusivo e magari ha chiesto la cortesia di sversare il minimo necessario? Ma come diamine le viene in mente di minimizzare un fenomeno così grave se non sa nemmeno di cosa si parla in termini qualitativi e quantitativi? Cosa c’entra la criminalizzazione di un territorio con il prendere atto del grave pericolo che potrebbe esservi. Ma voi politici, oltre ad essere colpevoli di tutto ciò in quanto latitanti o conniventi, non smettete mai di fare demagogia nemmeno sulla pelle dei vostri figli? Che squallore e che vergogna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.