Home Territorio Piedimonte Matese. A Natale, alberi che vengono e alberi che vanno…

Piedimonte Matese. A Natale, alberi che vengono e alberi che vanno…

802
0

Villa comunale chiusa ai cittadini. A breve la rimozione dell’albero caduto ormai da alcune settimane

La Redazione – In tre giorni sono giunte alla nostra redazione ben quattro richieste di informazione, con qualche appunto polemico, riguardo la Villa Comunale di Piedimonte Matese, in particolare sull’albero che si è abbattuto al suolo qualche settimana fa durante i violenti nubifragi che hanno colpito l’Alto Casertano e che giace ancora a terra.
albero villaIn seguito all’incidente, la Villa Comunale è stata completamente chiusa all’accesso dei cittadini, seppur uno spazio simile non abbia ormai più nulla di fruibile. Resta sospesa nel frattempo la possibilità di recupero del giardino comunale dopo che nessun privato ha risposto al secondo bando con cui il Comune di Piedimonte ha chiesto l’affidamento dei lavori di rifacimento e di gestione dello spazio.
Il Consigliere comunale con delega al verde pubblico dalla scorsa primavera, Giuseppe Simonetti, ci spiega che la rimozione dell’albero abbattuto non può essere affidata a chiunque, ma dopo averne dato comunicazione alla ditta appaltatrice (Alcas), bisognerà attendere un loro intervento: “E’ importante che un’operazione del genere avvenga in totale sicurezza sia per i cittadini che per gli operai al lavoro. I tecnici comunali inoltre hanno già vagliato la possibilità di effettuate verifiche circa lo stato di salute degli altri alberi di grossa taglia presenti in Villa: potrebbe presentarsi infatti la possibilità di tagliarne alcuni per motivi di sicurezza”.
L’entità e l’arrivo di venti forti o piogge abbondanti non sempre sono prevedibili, per cui vista la precedente esperienza, il Comune di Piedimonte si cautelerà, mettendo in conto misure di prevenzione come l’abbattimento di alberi il cui fusto appare già fragile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.