Home Territorio Politiche sociali. Qualcosa si muove nella giusta direzione

Politiche sociali. Qualcosa si muove nella giusta direzione

667
0

In Regione, un tavolo di confronto, “promette” un più concreto sostegno alle persone con disabilità gravissima. Il dialogo che è partito lascia presagire buoni risultati per il prossimo futuro

Comunicato – Ieri mattina la Federhand/Fish Campania, rappresentata dal Presidente Daniele Romano e dalla Segretaria Lorenza Biasco, ha incontrato presso la sede della Regione Campania la dott.ssa Rosanna Romano, Dirigente Responsabile delle Politiche Sociali della Regione. Tema centrale dell’incontro è stato il Fondo della Non Autosufficienza, annualità 2013, dove la quota destinata alla Regione Campania è di 23.017.500 euro, da assegnare agli ambiti sociali. L’Associazione ha fatto presente che il 30% di tale fondo deve essere utilizzato per interventi a favore di persone in condizione di disabilità gravissima, compresi quelli a sostegno delle persone affetti da SLA. La dott.ssa Romano ha dichiarato che il Fondo verrà ripartito agli enti destinatari agli inizi del mese di Aprile, rassicurandoci che il 30% verrà destinato alle persone con disabilità gravissima, così come previsto dall’art.3 del Decreto ministeriale.
Rn,28/03/06: pedana per portatori di handicap©Riccardo Gallini_GRPhotoLa Federhand/Fish Campania ha chiesto una programmazione basata su nuovi strumenti di sostegno alla partecipazione attiva delle persone con disabilità che superi la limitata assistenza domiciliare, puntando sull’assistenza indiretta e i progetti individualizzati, mettendo al centro la persona con disabilità e la propria famiglia. Sono stati analizzati i limiti imposti dal Patto di stabilità, e per accelerare i tempi del trasferimento dei fondi agli ambiti sociali – gli operatori sociali non vengono pagati da mesi e vi è un sostanziale blocco dei servizi -, è stato proposto di promuovere una iniziativa regionale per chiedere al governo e all’Unione Europea di escludere le Politiche Sociali dal Patto di stabilità. Altro argomento discusso nell’incontro è il progetto nazionale sulla vita indipendente: il Presidente Romano ha chiesto delucidazione riguardo i progetti di vita indipendente sperimentali finanziati con il decreto del 31 ottobre del Ministero del Lavoro che ha emanato Linee guida per le Regioni che intendono sperimentare modelli di intervento in materia di «vita indipendente e inclusione nella società delle persone con disabilità”. La Dirigente Regionale ha affermato che a tutt’oggi i fondi non sono stati trasferiti dal Ministero del Lavoro, però ha suggerito che possono essere sollecitati gli Ambiti scelti dalla Regione (Caserta, Baronissi e Cicciano) ad avviare i progetti con la quota di compartecipazione prevista dal Bando del Ministero. L’interesse della Federazione non è stato solo riguardo al FNA, ma anche ai fondi strutturali europei 2014-2020, dando la disponibilità a partecipare ai futuri tavoli di concertazione per la programmazione di azioni che vedono interessate le persone con disabilità, disponibilità che la dott.ssa Romano ha ben accolto, suggerendoci di fare una richiesta formale indirizzata al Governatore e all’Assessore alle Politiche Sociali, per far presente i vari argomenti affrontati nella discussione odierna. L’incontro si è chiuso con l’impegno a rincontrarsi agli inizi del mese di Aprile, per fare un aggiornamento della situazione campana riguardo le politiche sulla disabilità.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.