Home Attualità Piedimonte. La lettera del sindaco Cappello al Presidente del Consiglio Matteo Renzi

Piedimonte. La lettera del sindaco Cappello al Presidente del Consiglio Matteo Renzi

1007
0

La scuola “Principe Umberto” segnalata per interventi urgenti

Comunicato – E’ il plesso scolastico “Principe Umberto”, con l’annesso impianto sportivo, che l’Amministrazione Comunale di Piedimonte Matese ha voluto porre all’attenzione del Presidente del Consiglio Matteo Renzi, nell’ambito di quella serie di investimenti che il Governo centrale vuole portare avanti in favore dell’edilizia scolastica, così come comunicato dallo stesso Renzi in una lettera inviata qualche giorno fa ai sindaci italiani, nella quale viene chiesto a ciascun primo cittadino di indicare l’istituto scolastico – uno soltanto – che ha più urgente bisogno di essere ammodernato.
trutta_scuola principie umbertoIl sindaco Vincenzo Cappello ha fatto seguito alla lettera del Presidente, inviando una propria risposta in cui, oltre a condividere la priorità da assegnare alla scuola, mette in luce l’esigenza di intervenire sulla “Principe Umberto” e la vicina palestra, allegando due schede tecniche che fanno un’analisi delle condizioni degli edifici, illustrano i dettagli delle opere da eseguire e soprattutto ne indicano le debolezze per quanto riguarda la resistenza alle sollecitazioni sismiche.
Il sindaco Vincenzo Cappello ben specifica che il forte terremoto dello scorso 29 dicembre ha messo in luce la vulnerabilità di alcuni edifici scolastici di Piedimonte Matese, città situata in una zona ad alto rischio sismico.
L’Amministrazione comunale si è già attivata, incaricando dei professionisti, per predisporre una progettazione volta all’adeguamento sismico delle scuole del territorio comunale. La “Principe Umberto”, posta nel popoloso quartiere di Vallata, è però quella che desta maggiore preoccupazione per i danni provocati dal terremoto, e ha dunque un notevole bisogno di interventi di messa in sicurezza e di ammodernamento antisismico, come del resto riporta la scheda tecnica in cui si evidenzia che la struttura (risalente a inizio secolo, e che ospita oggi circa 120 bambini) non è sismicamente adeguata e necessita di lavori utili a migliorarne il comportamento strutturale in caso di movimenti del terreno. A questo piano di interventi, va ad aggiungersi quello per il miglioramento e il completamento a cui sottoporre l’impianto sportivo della scuola, ugualmente descritto della relativa scheda inviata al Governo.
La speranza è che si possa avviare al più presto, almeno per la “Principe Umberto”, e a seguire per tutte le altre, la definizione di un accordo di programma, l’assegnazione delle risorse finanziarie necessarie, e, in tempi rapidi, i lavori materiali di adeguamento sismico”, conclude la lettera del sindaco Vincenzo Cappello.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.