Home Arte e Cultura A Piedimonte Matese l’arte di essere carbonai. Lamberto Lambertini ha presentato Montagna...

A Piedimonte Matese l’arte di essere carbonai. Lamberto Lambertini ha presentato Montagna Infinita

1806
0

E’ il catuozzo dei carbonai di Piedimonte Matese ad ispirare il secondo lavoro sulla Divina Commedia del regista Lambertini

piedimonte-matese_catuozzo_lamberto-lambertini3La Redazione | La catasta fumante di legna e terra, i sorrisi, il lavoro, il fuoco e poi l’acqua: sono questi i segni che mesi fa hanno offerto la chiave di lettura del secondo capolavoro di Lmbertini sulla Divina Commedia. Si tratta del Purgatorio, la montagna che Dante e Virgilio ascenderanno prima della visione del Paradiso. Dopo Maratona Infernale, sui canti dell’Inferno, il regista napoletano ha realizzato Montagna Infinita, ancora una volta scegliendo mestieri, tradizioni, e luoghi non più conosciuti, ma fondamentali alla vita del nostro Paese.
Nel maggio 2013 Lambertini è a Piedimonte per presentare il lavoro promosso dalla Società Dante Alighieri: si tratta di un progetto per promuovere l’italianità nel mondo attraverso la poesia della commedia dantesca che il regista realizza associando alla lettura dei versi le immagini di un’Italia poco nota. Ed è proprio durante il suo brevissimo soggiorno nel capoluogo matesino che scopre il mestiere dei carbonai, che ben interpreta – secondo la sua lettura artistica – lo straordinario concetto di cammino “faticoso ma sorridente” che Dante attribuisce al suo Purgatorio.  Le anime dei penitenti, che il poeta fiorentino pone in cammino da una Cornice all’altra, soffrono pene fisiche, analoghe per molti versi a quelle infernali e con un contrappasso, con la differenza che queste anime non sono relegate per l’eternità ad una pena ma procedono verso l’alto. L‘atmosfera del Purgatorio è meno cupa, più rilassata e serena già dal momento in cui Dante e Virgilio giungono sulla spiaggia nei minuti prima dell’alba, la domenica di Pasqua. Così lo stile di questa cantica, più leggero ed elegiaco.

piedimonte-matese_catuozzo_lamberto-lambertini2
Lamberto Lambertini e Costantino Leuci, assessore con delega alla Cultura, nella tipica abitazione messa in piedi dai carbonai per il loro lavoro

A questa ritrovata leggerezza, accompagnata dalla certezza che il dolore è passeggero, e che verrà purificato definitivamente si ispira Montagna Infinita. Un lavoro unico, in grado di fondere poesia, tradizione, arte in maniera assolutamente irripetibile: “la bellezza di questo progetto  – le parole di Lamberto Lambertini – sta nella sua originalità: ogni viso, ogni sguardo, ogni mestiere, ogni luogo, opera, costruzione – captati dalla videocamera  – non saranno mai più gli stessi, proprio come questo catuozzo e questa capanna che ritrovo stasera a distanza di alcuni mesi dalle riprese”.
Lambertini mesi fa è stato a Piedimonte con il videoperatore Carlo Sgambato: lunghe ore di riprese nel campo allestito dai carbonai nel mentre che il catuozzo è cresciuto, ha iniziato a fumare e dopo diversi giorni è stato riaperto per averne i carboni. Tutto è confluito in 12 minuti di video, sulla lettura del XV canto del Purgatorio, ed eccezionalmente alcune scene sono state inserite nel trailer che apre il lavoro sui 33 canti.
Ieri sera, in occasione della Festa del Catuozzo in corso in questi giorni, si è tenuta la presentazione del video promossa dall’Amministrazione comunale, alla presenza degli amici carbonai e di un discreto pubblico.
Un lavoro, quello di Lambertini che travalica i confini dell’Italia portando in ogni angolo del mondo un pezzo di questo Paese e della sua gente, così come è accaduto per le scene girate a Piedimonte Matese: “E’ un riconoscimento che onora tutta la nostra comunità – così Costantino Leuci, assessore con delega alla Cultura – ma in particolare il lavoro di molte famiglie che hanno sacrificato molti anni della loro vita con orgoglio e dignità”.

In alto il trailer con le scene scelte dal Regista per promuovere il suo lavoro.
Tra i nuraghi, Castel Del Monte, Redipuglia, anche i carbonai di Piedimonte.   

piedimonte-matese_catuozzo_lamberto-lambertini


 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.