Home Territorio Alto Casertano. Con il Gal il meglio dei cibi in mostra a...

Alto Casertano. Con il Gal il meglio dei cibi in mostra a Piedimonte Matese, tra folklore e cultura

1304
0

Conclusa la manifestazione Eccellente Altocasertano: il cibo è cultura promosso dal Gal Alto Casertano il 27 e 28 settembre

Comunicato – Negli spazi allestiti erano presenti le 30 aziende che hanno dato vita alla Rete di Imprese dell’Alto Casertano con i loro prodotti di eccellenza: miele, olio, vino, formaggi, salumi, prodotti da forno, frutta, ortaggi, conserve, confetture, legumi, farine, tartufi. Sapori e profumi che hanno accompagnato i numerosi visitatori e che hanno fatto da elemento conduttore negli appuntamenti istituzionali della due giorni. Il sabato mattino presso la sala consiliare del comune di Piedimonte Matese con la partecipazione di cittadini, istituzioni, scuole, amministratori e dei protagonisti della Rete di Imprese, si è discusso del perché l’AltoCasertano è un territorio Eccellente. Al termine apertura ufficiale degli spazi espositivi e inaugurazione con la benedizione del parroco di Santa Maria Maggiore Don Cesare Tescione e con la presenza del Sindaco di Piedimonte Matese Vincenzo Cappello, del Presidente della Camera di Commercio di Caserta Tommaso De Simone, del Presidente del GAL Ercole de Cesare, del Coordinatore del GAL Pietro Andrea Cappella, del Presidente della Rete di Imprese Francesco Girardi, dell’Assessore provinciale all’Agricoltura Stefano Giaquinto e dell’Assessore Regionale, Daniela Nugnes.
Gal Alto Casertano_Daniela NugnesL’appuntamento successivo è stato con quattro classi delle locali scuole elementari per una visita al Museo MuCiRaMa, il gioco Ri-FacciamoMerenda e per fare uno spuntino (in piazza Roma) con i prodotti della Rete di Imprese insieme ai bambini e ai ragazzi che hanno partecipato alla manifestazione Puliamo il Mondo a Piedimonte Matese (organizzato da Legambiente).
Nel pomeriggio si è parlato di cucina e territorio alla presentazione del libro Campania Terra dei Cuochi, con Grazia Biasi (direttrice del periodico Clarus), Bernarda De Girolamo (Presidente del Circolo Legambiente Matese), Cinzia Brandi (GAL Alto Casertano) e Anna Savarese (Vicepresidente di Legambiente Campania.
La domenica due sono stati gli appuntamenti istituzionali: al mattino la Tavola Rotonda I Prodotti della Rete ed il loro inserimento nelle mense scolastiche. A fare il punto delle criticità e delle possibilità dirigenti scolastici, amministratori, esperti. Nel pomeriggio invece il GAL ha organizzato la Tavola Rotonda sul progetto di Certificazione della Ospitalità Rurale, proponendo l’Alto Casertano territorio pilota per l’applicazione della normativa che prevede la classificazione delle aziende agrituristiche (in linea con quella già adottata per le strutture alberghiere), con l’assegnazione di marchi facilmente individuabili e che diano all’ospite un impatto immediato sulla qualità dei servizi offerti, sulle caratteristiche dell’ospitalità, sui servizi aggiuntivi. Se ne è discusso con Francesco Sabatino (referente della Regione Campania in materia di agriturismi), Pietro Andrea Cappella e Giuseppe Miselli (GAL).
Il Presidente de Cesare: “L’obiettivo del GAL nel realizzare la due giorni è stato quello di far conoscere il territorio attraverso alcuni dei suoi protagonisti: le aziende che hanno dato vita (lo scorso mese di giugno) alla Rete di Imprese dell’Alto Casertano, nata grazie ad un intervento di sensibilizzazione e preparazione da parte del GAL durato oltre un anno”.
A fare da cornice agli eventi istituzionali musica, degustazione dei prodotti della Rete, laboratori del gusto a cura di Slow Food (cipolla alifana, cece di Teano, lupino gigante di Vairano), percorsi sensoriali a cura del GAL (olio, vino e formaggi). Anche una occasione per fare esperienze: è stata la prima uscita pubblica per gli studenti del 2° anno della sezione Turismo dell’ITCGS de Franchis (di Piedimonte Matese), che hanno potuto sperimentare sul campo le loro materie di studio.
L’Evento rientra tra le attività che il GAL Alto Casertano sta realizzando attraverso la Rete di Sportelli Informativi – PSR Campania 2007/2013 – Asse IV – Azioni Specifiche LEADER – Misure 411, 412, 413, PSL Alto Casertano Giardino di Terra di Lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.