Home Territorio Legambiente Matese. Assemblea straordinaria di soci sul caso “biodigestore” di Alife

Legambiente Matese. Assemblea straordinaria di soci sul caso “biodigestore” di Alife

702
0

Legambiente del Matese interviene nel dibattito sulla realizzazione del biodigestore anaerobico ad Alife

La Redazione – Anche il Circolo Legambiente del Matese si è inserito nel dibattito sulla realizzazione – contestata – del biodigestore anaerobico di Alife, progettato dalla General Construction.
legambiente matese biodigestore alifeA tal proposito il Circolo ha convocato un’assemblea straordinaria per domani (mercoledì 4 marzo) alle ore 17.00 presso la Biblioteca comunale di Piedimonte Matese. L’incontro prevede una riflessione sui rischi che un impianto di immense proporzioni (75mila tonnellate) provocherebbero al territorio, ma anche l’ipotesi di una proposta alternativa in linea con una “strategia nazionale a favore dell’incremento della raccolta differenziata della frazione organica”. Legambiente Matese, ipotizza – in alternativa al progetto alifano – realizzazione di un impianto più piccolo, di servizio ai comuni del Matese, realizzato secondo le più avanzate tecnologie” Così si legge nella nota diffusa tra i soci.
Il Direttivo del locale Circolo ha incontrato un team di esperti che già collaborano con il Comitato per la salute e la tutela dell’ambiente nato ad Alife e stabilito un dialogo con Legambiente Campania per elaborare un documento che esprima la posizione di Legambiente del Matese, che porterà sul tavolo della discussione serie e accertate motivazioni, così com’è nello stile dell’Associazione tutta.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.