Home Arte e Cultura Nuovi itinerari turistici del Matese. La proposta di otto comuni

Nuovi itinerari turistici del Matese. La proposta di otto comuni

632
0

Le iniziative, candidate a finanziamento, fanno capo al bando regionale e coinvolgono otto comuni dell’area matesina

La Redazione – Otto comuni del Matese (Gallo Matese, Letino, Valle Agricola, Castello del Matese, San Potito Sannitico, Gioia Sannitica, Sant’Angelo d’Alife), primo fra tutti Piedimonte Matese, si uniscono per promuovere nuovi itinerari turistici. L’iniziativa si riferisce al bando emanato dalla Regione Campania che prevede il finanziamento degli interventi necessari ad incrementare la conoscenza del territorio campano e il suo sviluppo turistico e culturale, da attuare dal 1° maggio 2015 al 31 gennaio 2016.san domenico chiostro
Nello specifico si tratta di iniziative ed eventi candidati a finanziamento da inserire nella programmazione regionale denominata “Itinerari” della Campania (Obiettivo Operativo 1.9 del POR Campania FESR 2007-2013” e “Piano strategico per il Turismo), che si propongono di mettere ulteriormente in luce il patrimonio artistico, architettonico, ambientale e storico, ma anche le tipicità enogastronomiche che il territorio offre e che ne costituisce l’anima, rinvigorendo gli aspetti già noti ed alimentando le potenzialità.
“L’evento clamoroso sarebbe proprio riuscire a far sviluppare le grandi potenzialità del nostro territorio”, a precisarlo l’assessore Costantino Leuci, il qualemette l’accento sulle tante idee in cantiere che permetteranno ai comuni coinvolti, quindi anche Piedimonte, di addentrarsi nel mercato nazionale e internazionale.
Il buon esito del progetto dipende in primo luogo dalla volontà di coesione ancora una volta dimostrata dai comuni matesini, che procede “al di là di colori politici e invidie di campanile”, così il sindaco di Piedimonte Matese, Vincenzo Cappello.

  • Altro su questi argomenti :
  • Matese

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.