Home Dalla Campania Coltivava marijuana in garage e sul balcone. Perfetto il sistema di coltura,...

Coltivava marijuana in garage e sul balcone. Perfetto il sistema di coltura, avrebbe fruttato 70mila euro

686
0

A Casagiove, la Guardia di Finanza ferma l’attività illecita di un uomo. Pronti 15 kg di stupefacenti da immettere sul mercato

Comunicato – I militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Caserta, a conclusione di un’attività d’indagine nei confronti di un uomo di 45 anni residente a Casagiove (originario di Napoli) dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno eseguito alcune perquisizioni nella sua abitazione trovando numerose piante di marijuana coltivate in due distinte serre abilmente occultate sul balcone e nel garage. L’uomo attraverso un sofisticato sistema di aerazione, riscaldamento ed innaffiamento automatico, aveva creato un perfetto habitat per la coltivazione delle piantagioni, il cui sistema consentiva una rapida crescita delle piante.
guardia-finanza-casertaA conclusione del processo di fioritura, l’illecita coltivazione avrebbe consentito di ottenere oltre 15 kg di sostanza stupefacente che, immessa sul mercato, avrebbe fruttato un guadagno di circa 70 mila euro. Nel corso delle attività di perquisizione, eseguita anche con l’ausilio di unità cinofile, sono state rinvenute anche dosi di hashish e marijuana già pronte per lo spaccio, nonché dieci flaconi di metadone per un quantitativo complessivo di oltre 500 cl.. Il metadone, come noto, è un oppiaceo sintetico, assimilabile alla morfina ed originariamente utilizzato per la cura degli eroinomani, che, assunto per via orale, provoca danni superiori persino all’eroina stessa, tanto da creare una dipendenza che rende quasi impossibile la disintossicazione. Al termine delle operazioni, la sostanza stupefacente, le piante di marijuana e tutta l’attrezzatura utilizzata per la coltivazione sono state sottoposte a sequestro e l’uomo è stato posto a disposizione della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere in attesa del processo. L’operazione di servizio condotta costituisce un’ulteriore conferma del controllo esercitato dalla Guardia di Finanza sul territorio casertano a tutela della legalità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.