Home Chiesa e Diocesi Diocesi di Alife-Caiazzo. A settembre l’avvicendamento tra don Salvatore e don Emilio

Diocesi di Alife-Caiazzo. A settembre l’avvicendamento tra don Salvatore e don Emilio

1133
0

Una vita per il Vangelo: nuovi parroci per diverse parrocchie della diocesi di Alife-Caiazzo

La Redazione – Avverrà il 19 settembre l’avvicendamento del parroco presso la parrocchia di San Marcello e San Michele nella frazione di Sepicciano a Piedimonte Matese.
Don Salvatore Zappulo, per sopraggiunta età, lascerà la parrocchia che ha guidato per 23 anni e al suo posto il Vescovo Mons. Di Cerbo ha scelto don Emilio Meola, attualmente ad Alvignano presso le parrocchie di San Nicola e di San Sebastiano, dove si trova da altrettanti anni. L’età richiesta per un sacerdote perché vada in pensione è infatti quella dei 75 anni.
don emilio_don salvatoreGià da alcune settimane entrambi i sacerdoti hanno informato i fedeli del prossimo cambio e seppur il Vescovo ancora non abbia reso pubblica la notizia, ha concordato con don Salvatore e don Emilio il periodo utile per presentare alla comunità di Piedimonte Matese il nuovo parroco, cosa che avverrà dopo la festa patronale di San Bartolomeo. Tuttavia don Salvatore rimarrà in attività servendo la chiesa diocesana con la generosità e bontà che lo contraddistinguono.
Ad Alvignano invece, al posto di don Emilio Meola, ci sarà don Andrea De Vico (attualmente parroco a Squille e Villa Santa Croce), entrambi ordinati sacerdoti nello stesso giorno, il 24 marzo del 1988, durante l’episcopato di Mons. Angelo Campagna.
Le comunità dei tre sacerdoti, pur unite ai loro parroci da legami di collaborazione, affetto e amicizia, hanno accolto con serenità e serietà la scelta del Vescovo e l’obbedienza sincera dei preti nella consapevolezza che la missione di ogni sacerdote è per l’intera famiglia diocesana, lì dove il suo Pastore lo chiama a servire.
Idee, progetti realizzati, incontri, centri di ascolto, gruppi biblici, feste patronali, attività per i giovani e momenti di solidarietà con gli anziani: la lunga esperienza di don Salvatore, don Emilio e don Andrea nelle attuali parrocchie è stata un lungo percorso, a tratti in salita, dove non sono mancate difficoltà, occasioni perdute, incomprensioni ma mai il dialogo e la speranza di edificare coscienze ed esperienze mature di fede.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.