Home Chiesa e Diocesi Alife. Nella festa di San Sisto l’annuncio del Vescovo: don Arnaldo Ricciuto,...

Alife. Nella festa di San Sisto l’annuncio del Vescovo: don Arnaldo Ricciuto, nuovo pastore della comunità

1391
0

Costruttori di rapporti più sereni: l’invito del vescovo Valentino Di Cerbo alla comunità

Alife_Festa San Sisto 2015 (4)La Redazione – Sono davvero in tanti gli alifani che si ritrovano presso la cappella di San Sisto “fuori le mura”, portando in processione il busto del Santo Patrono, ripercorrendo a ritroso la strada che il conte Rainulfo percorse portando in città le reliquie del Santo ottenute a Roma.
In questo luogo ogni anno, il Vescovo diocesano lancia un breve messaggio alla comunità locale e alla Diocesi, dopo la celebrazione della messa che si tiene in Cattedrale.
Un invito a ricostruire, questo è emerso dalle parole del Vescovo Valentino, ad  “essere costruttori di rapporti più sani e aperti, sul modello del Padre celeste che non esclude nessuno e tutti accoglie, con misericordia e senza stancarsi mai”.
Citando la vicenda del biodigestore intorno al quale molti alifani hanno ritrovato un comune senso di appartenenza in nome di un ambiente da difendere e custodire; citando i prossimi restauri della Cattedrale e di Santa Caterina dopo i danni del terremoto del 2013, Mons. Di Cerbo ha invitato – sul modello di San Sisto – a vedere “in tali eventi uno stimolo a restaurare e ad aprire la Comunità cristiana della nostra città ad un continuo rinnovamento per essere chiesa aperta, “in uscita”, non costretta in spazi spirituali delimitati e in inutili privilegi e prospettive anguste, ma pronta ad andare verso tutti per offrire ai vicini e ai lontani il lieto annuncio che Gesù è la grande opportunità di essere uomini e donne felici”.
don Arnaldo RicciutoIn ultimo l’annuncio del cambio tra il parroco Mons. Domenico La Cerra e don Arnaldo Ricciuto (nella foto), attualmente parroco di Prata Sannita e direttore della Caritas diocesana.
Per il parroco uscente, parole di ringraziamento per il lunghissimo servizio reso alla Diocesi e ad importanti parrocchie  (don Domenico poco più che ventenne quando già assumeva in Diocesi importanti responsabilità pastorali), e la preghiera alla comunità di stare vicina al nuovo sacerdote, anch’egli giovane, chiamato a crescere – come i suoi predecessori – nel servizio alla Chiesa locale.
Il messaggio del Vescovo Valentino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.