Home Arte e Cultura Liberi. Restaurata la tela di Sant’Andrea Apostolo. La pregevole opera torna nella...

Liberi. Restaurata la tela di Sant’Andrea Apostolo. La pregevole opera torna nella chiesa di Merangeli

2313
0

Un lavoro di squadra: sacerdoti e fedeli insieme per recuperare un manufatto artistico di notevole pregio e valore affettivo per la comunità

IMG-20150826-WA0005Rosanna Tamborrelli – Dopo una lunga attesa, la tela raffigurante Sant’Andrea Apostolo è tornata nella Chiesa di Merangeli. Il pregiato dipinto, in cattivo stato di conservazione, è stato sottoposto ad un rigoroso intervento di restauro ad opera della ditta Nova Ars di Avellino grazie al prezioso interessamento di padre Salvatore Zagaria, Amministratore di Liberi fino al Luglio scorso.
I nuovi sacerdoti alla guida della locale comunità parrocchiale, don Vittorio Marra e don Francesco Monte hanno seguito la parte terminale dei lavori e provveduto agli adempimenti burocratici per la consegna. Questa è avvenuta nella mattinata di Mercoledi 26 Agosto alla presenza di don Vittorio, e di don Antonio Sasso, responsabile diocesano dell’Ufficio Arte Sacra.
L’opera è stata riportata al suo antico splendore grazie al contributo di tutta la popolazione che, con grande entusiasmo, si è adoperata per la raccolta dei fondi necessari ed è stata 
nuovamente collocata sulla parete sovrastante l’altare maggiore.
Il recupero della tela, oltre ad essere motivo di gioia, è segno tangibile di una fede operosa anche in piccole comunità come quella di Liberi che, con la realizzazione di questo lavoro, dà il via ad una serie di restauri che, nei prossimi mesi, vedranno il loro completamento e il loro inizio: la tela dell’Annunciazione, di San Giuseppe e di Sant’Antonio della Chiesa AGP di Villa Liberi, (quest’ultima da poco restaurata); la Madonna delle Grazie di Cese, che sarà consegnata dopo il restauro della Chiesa di Santa Barbara che inizierà a breve.
E chissà che la nostra piccola Comunità di Liberi non possa testimoniare la sua fede impegnandosi, nello spirito del Vangelo, a fare tanto altro da un punto di vista spirituale?

Unica certezza: abbiamo un forte desiderio di camminare nella fede e crescere nella formazione spirituale; essere cristiani maturi per impreziosire con l’impegno e le iniziative la vita di questi piccoli borghi.

Nei prossimi mesi è prevista una serata di presentazione dei lavori svolti così da illustrare capire le tecniche di restauro e la preziosità dell’opera.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.