Home Eventi “Ritorno a Gallo Matese. Una disperata vitalità”, Alessandro Haber legge Pier Paolo...

“Ritorno a Gallo Matese. Una disperata vitalità”, Alessandro Haber legge Pier Paolo Pasolini

951
0

Domani sera (29 agosto) il secondo appuntamento con vari e emozionanti spettacoli tra le strade del borgo matesino

La Redazione – Il momento tanto atteso è giunto: questa sera inizia la terza edizione di Ritorno a Gallo Matese, la rassegna musicale e teatrale che arricchirà l’ultimo scorcio della stagione estiva gallese.
Due le serate in cui si articolerà l’evento, che sul nascere ci sorprendeva, così inaspettato in un comune di pochissimi abitanti (meno di 600) e con un numero crescente di emigrazioni. E invece con piacere accogliamo l’invito a parteciparvi di nuovo, seppur – come spiegano gli organizzatori – quest’anno è stata molto complessa la progettazione del programma e guardare al suo futuro si fa più difficile.
Il tema della Rassegna sarà Una disperata vitalità, tratto da un verso di un poemetto di Pier Paolo Pasolini contenuto nella raccolta Poesie in forma di rosa. Una vitalità conquistata, quasi strappata nonostante le difficoltà, proprio per questo ancora più preziosa.ritorno-a-gallo-matese_pierpaolo-pasolini
Un tema delicato e violento, che vuole lasciare un segno, lanciare un messaggio di speranza e allo stesso tempo di denuncia. La denuncia delle rivoluzioni mancate, sociali e culturali, la condanna dell’apologia dell’apparire, di quella perdita di identità e di autenticità che hanno portato al dramma dell’appiattimento e della vuota omologazione che viviamo oggi.
Al fianco di tale perdita, disperata, persiste la speranza di ritornare ai valori perduti, agli sguardi e alle idee smarrite in nome di modelli indotti, di esistenze eterodotte.
Questa sera ci sarà un reading letterario di testi e poesie di Pier Paolo Pasolini, eseguito da Alessandro Haber, grande interprete del teatro italiano. Domani sera, invece, vedrà esplodere la vitalità nel borgo di Gallo Matese, con musicisti, banditori, trampolieri, acrobati e mangia fuoco, che renderanno l’Arte e la Poesia grandi protagoniste dell’evento.
Il borgo matesino potrà rinascere sotto il segno della cultura, quella con la “C” maiuscola, capace di permeare l’indole di una comunità da una generazione all’altra.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.