Home Chiesa e Diocesi Azione Cattolica diocesana. Mario Fattore e don Pasquale Rubino alla guida dell’Associazione

Azione Cattolica diocesana. Mario Fattore e don Pasquale Rubino alla guida dell’Associazione

1263
0

Ieri le nomine del vescovo Valentino Di Cerbo. Fattore: «Spero che l’Associazione continui ad essere una famiglia»

La Redazione  – Due novità per l’Azione Cattolica della Diocesi di Alife-Caiazzo: si tratta della nomina del nuovo presidente diocesano conferita a Mario Fattore, e quella di assistente generale (e settore adulti) conferita a don Pasquale Rubino.
“Le esperienze vissute in Azione Cattolica mi hanno aiutato a “camminare” nella fede e nella vita di tutti i giorni”. Così Mario Fattore, all’indomani della nomina conferitagli dal Vescovo Valentino Di Cerbo. “Spero che l’Associazione continui ad essere una famiglia in cui ragazzi, giovani, adulti e sacerdoti sappiano dialogare ed essere testimoni della gioia di Cristo Risorto. Sicuramente Cristina Palumbo e Antonio Santillo che mi hanno preceduto in questo ruolo, saranno per me un punto di riferimento”.
Mario Fattore, di professione avvocato (tifoso dell’Inter), vive ad Alvignano e ha condiviso la responsabilità associativa proprio durante le presidenze di Santillo e Palumbo, prima come vicepresidente del settore giovani e da pochi anni come segretario dell’Associazione; ma la sua esperienza nella famiglia dell’Ac viene da lontano: da bambino frequenta l’Acr in parrocchia, poi entra a far parte del gruppo dei giovani e quasi ventenne diventa educatore, catalizzando la sua “missione” sui gruppi di giovanissimi.
Don Pasquale Rubino
, volto noto del territorio, sostituisce nell’incarico don Emilio Salvatore per lunghi anni assistente di Ac.
È amministratore parrocchiale di SS. Pietro e Paolo ad Alvignano, ma in Diocesi riveste il delicato ruolo di direttore del Centro vocazionale, oltre che di responsabile dei corsi in preparazione al matrimonio; il suo impegno pastorale si inserisce da due anni nell’équipe diocesana che si occupa della formazione dei  genitori (corso biennale in preparazione alla prima comunione dei figli).
La sua lunga esperienza di prete tra la gente, la sua qualità di persona mite e dinamica, abile nel relazionarsi e uomo di preghiera; la sua caratteristica di sacerdote disponibile e felice di essere prete ha orientato la scelta di Mons. Valentino Di Cerbo ponendolo come guida spirituale dell’Associazione diocesana.
Ad entrambi auguriamo buon lavoro di squadra, accanto ai membri che compongono il Consiglio diocesano, con l’unico intento di rendere un servizio all’intera famiglia diocesana, nella formazione cristiana e civile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.