Home Dalla Campania Caserta. Linux bussa alle porte del Liceo Manzoni

Caserta. Linux bussa alle porte del Liceo Manzoni

496
0

Il Piano dell’offerta formativa cresce e migliora grazie a lezioni digitali e alla promozione dell’utilizzo di software libero

2Comunicato – Sabato 12 dicembre al Liceo Manzoni di Caserta si è tenuto l’evento promosso ed organizzato da LUG (Linux User Group) Caserta ed il Liceo nell’ambito della settimana del PNSD (Piano Nazionale Scuola Digitale), istituita dal MIUR.
“Adotta un pinguino”, questo il nome dato all’evento e descrittivo di quanto si è fatto nel corso del pomeriggio. Sono stati attrezzati due ambienti, nel primo i membri del LUG Caserta hanno informato gli intervenuti del software che si accingevano ad installare, mentre nel secondo gli studenti del LUG Manzoni CE davano prova di una “lezione digitale”, collegandosi con i loro smartphone ad una rete locale creata ad hoc, la cosiddetta Pirate Box.
Sono state testate ed installate diverse distribuzioni, tra cui Linux Mint (una derivata di casa Ubuntu, basata anch’essa su Debian), Manjaro (una distro “light” e “friendly” di ArchLinux) e la recentissima Fedora 23. È stata messa inoltre alla disposizione di tutti i presenti una rete wireless per consentire la connessione ad internet.
Intanto gli studenti, nel testare le nuove strategie di didattica digitale, aprendo un dibattito, hanno compreso il grande potenziale dell’informatica nel mondo della scuola ed il significato intrinseco che cela il free software, ossia informazione alla portata di tutti e per tutti.
Ovviamente per l’organizzazione dell’evento si è fatto uso prevalente di software libero e nella restante parte di software almeno a sorgente aperta. «Presto altri eventi simili – così dichiara Beniamino Piciullo, Presidente di LUG Caserta – per avvicinare ancor di più i cittadini e gli studenti al mondo dell’informatica senza padroni, al mondo dell’informatica libera».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.