Home Arte e Cultura Alla ricerca di Don Chisciotte, la nuova proposta di Banca Capasso

Alla ricerca di Don Chisciotte, la nuova proposta di Banca Capasso

718
0

Ogni mese Banca Capasso propone sul web un’opera letteraria. Questa volta ad essere scelto è il libro su don Chisciotte, a 500 anni dalla morte di Miguel de Cervantes

La Redazione – In occasione del prossimo centenario della scomparsa di Miguel de Cervantes, ideatore del personaggio simbolo del romanzo picaresco, Banca Antonio Capasso propone un libro tutto da leggere. Si muove sui passi di don Chisciotte il libro “Alla ricerca di Don Chisciotte. Un Viaggio nella Mancia”, scritto a quattro mani da Claudio Visentin, docente di Storia del turismo all’Università della Svizzera italiana, e Stefano Faravelli, pittore, filosofo e orientalista.
Il testo, edito da Ediciclo e dal 15 maggio in libreria, passa in rassegna le avventure del cavaliere, 500 anni dopo la morte del suo autore.
Visentin e Faravelli esprimono, attraverso le pagine del volume, la loro idea di portare avanti una ricerca sulle vicissitudini che hanno come protagonista don Chisciotte e come ambientazione l’affascinante Mancia, a partire da Madrid, in Piazza di Spagna, dove sorge il più importante monumento dedicato a Don Chisciotte. Il cavaliere è colto nell’attimo in cui crede di vedere qualcosa all’orizzonte, forse dei mulini, che a lui però paiono giganti. Naturalmente Sancio non vede nulla, e avanza placido sul suo asino. Ma intorno al monumento, quasi a fare la guardia per impedirgli di fuggire, sorgono alcuni degli edifici più rappresentativi del franchismo, l’altissima Torre Madrid e il Palazzo di Spagna, creando così uno strano contrasto tra lo spirito di libertà di Don Chisciotte e l’oppressione totalitaria.
Sul sito di Banca Capasso è presente un estratto delle prime pagine del libro, redatto tenendo conto della continua tensione tra “idealismo” e “realismo” che gioca un ruolo di primo piano nella vita quotidiana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.