Home Scuola Piedimonte Matese. Giornata della Creatività, la villa comunale si affolla di studenti

Piedimonte Matese. Giornata della Creatività, la villa comunale si affolla di studenti

1541
0

Villa e biblioteca comunali al centro della manifestazione organizzata dal Comune per valorizzare i luoghi pubblici e mettere in connessione le realtà scolastiche della città

La Redazione | Una villa comunale trasformata, viva, pulsante e colorata, inclusa la vicina biblioteca che in questi giorni sta subendo un aggiornamento estetico con il lavoro artistico di Zonk, all’opera su un ritratto di Gian Giacomo Egg. Stamattina la Giornata della creatività studentesca, parte del programma di “Maggio a Piedimonte”, ha portato con sé un fiume di studenti, grandi e piccoli, di ogni istituto scolastico cittadino, che giunti ormai quasi al termine dell’anno scolastico, hanno invaso quest’angolo della città e messo in mostra il meglio della produzione didattica, frutto di impegno, studio e approfondimento, per la prima volta in un’iniziativa comune.

Esposizione ma soprattutto condivisione, visto che si è trattato di una vera e propria festa partecipata da tutti: tanti gli stand e i piccoli eventi con protagonisti i ragazzi, con momenti musicali, multimediali, spettacoli teatrali, mostre e sfilate, in un clima sì spensierato ma anche di orgoglio e consapevolezza di aver raggiunto dei traguardi meritati.
Di rado si è vista la villa comunale così vivace e vissuta, tant’è che questo primo e riuscito esperimento scolastico troverà seguito anche nei prossimi anni. “L’obiettivo era proprio quello di valorizzare la villa comunale e la biblioteca, mettendo in connessione le varie esperienze studentesche e restituendo a questi luoghi il ruolo centrale che meritano”, spiega l’assessore comunale Costantino Leuci, che per il prossimo anno prevede anche un possibile ampliamento territoriale della manifestazione.
A passeggiare in zona stamattina, l’effetto era davvero quello di un’area finalmente viva e lontana da quell’abbandono che i cittadini sperano diventi presto un ricordo. Fa sperare che sia possibile, ma fa soprattutto riflettere sul potenziale di questo cuore verde di Piedimonte, al centro di un crocevia scolastico che, come dimostrato dall’evento di stamani, ha molto da offrire alla città e attende solo le occasioni giuste.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.