Home Territorio Strage in Bangladesh: Vincenzo D’Allestro, originario di Piedimonte Matese, tra le vittime...

Strage in Bangladesh: Vincenzo D’Allestro, originario di Piedimonte Matese, tra le vittime dell’attentato

1133
0

vincenzo d'allestro strage bangladeshC’era anche Vincenzo D’Allestro, 46enne originario di San Potito Sannitico, tra gli italiani uccisi dai colpi di arma da fuoco dell’Isis nell’attentato in Bangladesh di ieri. Si trovava lì per lavoro, per la sua ditta tessile che aveva trasferito ad Acerra.
E’ quanto ha comunicato ufficialmente oggi la Farnesina, che ha fatto sapere che tra gli 11 italiani presenti al ristorante Holey Artisan Bakery, frequentatissimo dagli occidentali, 9 sono rimasti uccidi dalla furia omicida degli jihadisti: Adele Puglisi, Marco Tondat, Claudia Maria D’Antona, Nadia Benedetti, Vincenzo D’Allestro, Maria Rivoli, Cristian Rossi, Claudio Cappelli e Simona Monti.
Sono in tutto venti i civili, tra italiani e giapponesi, uccisi nell’assalto al locale di Dacca, in Bangladesh, mentre uno dei nostri connazionali, Gianni BOschetti, è riuscito a salvarsi dall’attacco terroristico.
Sono attimi di sconcerto e dolore per le comunità matesine, in particolare per quella di Piedimonte Matese: qui Vincenzo D’Allestro abitava fino a pochi anni fa, con la moglie Maria Assunta Gaudio (dal 2015 però vivevano nel napoletano, ad Acerra); entrambi molto conosciuti in città, tanto che tutta la comunità è in queste ore sotto shock ed è ancora incredula per quanto accaduto, una tragedia per una famiglia così come per l’Italia intera, colpita al cuore dall’ennesimo attentato di matrice jihadista.

(foto tratta da Repubblica.it)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.