Home Chiesa e Diocesi Caiazzo. “PassAggiando Caiazzo”, il protocollo tra Diocesi, Comune, Pro Loco

Caiazzo. “PassAggiando Caiazzo”, il protocollo tra Diocesi, Comune, Pro Loco

"Una città a regola d'arte, in cui ogni tassello è stato messo bene, dove ogni edificio ha un suo perché". I giovani della Pro Loco, saranno le guide turistiche su ben tre itinerari alla scoperta di uno dei borghi più suggestivi della Provincia di Caserta

2561
0

pro-loco-caiazzo

L’ha definita una “collaborazione naturale” – Mons. Valentino Di Cerbo – quella tra la Diocesi e la città di Caiazzo, frutto di un legame che è da sempre tra chiesa e istituzioni locali; due facce della stessa medaglia che di fatto si identifica con la comunità locale, con le case, le chiese, i luoghi di vita degli abitanti.
L’occasione per confermare il supporto che la Diocesi di Alife-Caiazzo continua a dare a questo straordinario angolo dell’Alto Casertano si è presentato ieri per la firma del protocollo d’intesa tra la Pro Loco Caiazzo con l’Ente diocesi e il Comune per il progetto Passaggiando Caiazzo, a cura della Pro Loco, destinato a promuovere e valorizzare il patrimonio culturale caiatino a partire da questo periodo estivo con la proposta di 3 itinerari.

Scrigno di tesori preziosi non ancora conosciuti: è questo il centro storico di Caiazzo, divenuto crocevia di numerosi visitatori negli ultimi anni, anche grazie al rifiorire di piccole botteghe commerciali e artigianali oltre che ristoranti e pizzerie.
“Dobbiamo continuare a promuovere questa città, soprattutto facendo gioco di squadra, mettendo insieme idee e forze”, le parole di Mons. Valentino Di Cerbo. “Chiesa, Comune, Associazioni: ognuno per la sua parte può impegnarsi per animare Caiazzo e renderla godibile; lavoriamo insieme non per fare fuochi d’artificio, che a terra lasciano la cenere e nella mente solo ricordi, ma vogliamo piantare semi, vogliamo che questa collaborazione si manifesti in segni visibile di amore per i luoghi di cui si fregia la comunità locale”.
maria-fiore-vescovo-valentino-di-cerbo-sindaco-tommaso-sguegliaEntusiasmo anche da parte del sindaco Tommaso Sgueglia che ha salutato il progetto Passaggiando Caiazzo con soddisfazione, ringraziando i volontari della Pro Loco per la competenza e la passione con cui si dedicano alla loro città: “In tempo di crisi molte attività si basano sul volontariato, sul tempo che ognuno può donare gratuitamente e liberamente per portare un valore, per far crescere i nostri luoghi e farne conoscere le potenzialità…”.
L’incontro è stato anche occasione per ringraziare la Diocesi per quanto sta donando alla città di Caiazzo; il primo cittadino ha ufficialmente manifestato sentimenti di gratitudine  al Vescovo per l’impegno assunto dalla Caritas diocesana di estinguere il debito di alcune famiglie residenti nelle case popolari, con l’Istituto provinciale che le gestisce; e anche per aver donato uno spazio ai giovani della Pro Loco da adibire ad infopoint turistico.
Sui giovani anche l’attenzione di Maria Fiore, presidente della Pro Loco, che ha ringraziato i membri dell’Associazione per la passione e la competenza messe in cantiere in questa occasione come in altre: “Alcuni di loro hanno fatto la prima esperienza in Associazione già ai tempi del Liceo: grazie alla continuità del loro impegno e all’arrivo di nuove leve possiamo progettare cose come queste e puntare al meglio per la nostra città…”.
“Una città a regola d’arte”, ancora le parole di Mons. Di Cerbo spese per Caiazzo, “dove ogni tassello è stato messo bene, dove ogni edificio ha un suo perché, dove ogni monumento parla di storia ed è collegato ad altri: tutto questo è il segno della passione profusa dai suoi abitanti nei secoli. È per questo motivo che abbiamo il dovere, tutti insieme, di rivitalizzare il centro storico…”.
L’occasione è stata utile per ricordare il recente riallestimento dell’archivio storico diocesano, nel palazzo vescovile di Piazza S. Stefano Menecillo, progettato nell’ottica di una aggiornatissima fruizione digitale, inserito nell’itinerario della Pro Loco.
Non resta adesso che il tempo per visitarla tutta Caiazzo, senza perdere nemmeno un angolo, uno scorcio, un attimo della sua fascinosa semplice bellezza.

Passaggiando Caiazzo  GLI ITINERARI 
Aper Tour
(60 minuti)
Cappella Egizi, Portale Annunziata, Ruota degli Esposti, Archivio storico diocesano, Basilica minore, Piazza Santo Stefano Menicillo.

Ci vediamo il centro (90 minuti)
Chiostro di San Francesco, Chiesa di San Francesco, Palazzo Savastano, Cappella Egizi, Portale Annunziata, Ruota degli Esposti, Archivio storico diocesano, Basilica minore, Piazza Santo Stefano Menicillo.

Caiazzo ncopp’ a tre mazz’ (120 minuti)
Chiostro di San Francesco, Chiesa di San Francesco, Palazzo Savastano, Cappella Egizi, Portale Annunziata, Ruota degli Esposti, Archivio storico diocesano, Basilica minore, Piazza Santo Stefano Menicillo, Museo Kere, area archeologica di Palazzo Mazziotti, Palazzo delle Terme, Portali Catalani, Chiesa di San Pietro, Mura Megalitiche di largo fossi.
Per informazioni e prenotazioni 0823 862761 – caiazzoproloco@libero.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.