Home Territorio Piedimonte Matese. Quando lo studio premia: periodo di premi al merito per...

Piedimonte Matese. Quando lo studio premia: periodo di premi al merito per gli alunni del liceo Galilei

2941
0

Liceo Galileo-Galilei piedimonte matese

Per gli istituti scolastici le Olimpiadi di Scienze Naturali si rivelano sempre un’importante occasione per testare le attitudini dei ragazzi allo studio e alla comprensione delle materie scientifiche, ma sono anche opportunità di confronto con altre realtà regionali italiane e ancor più, un momento di valorizzazione degli allievi eccellenti.

E infatti grazie alle ottime “performance” alle Olimpiadi dello scorso anno, uno studente del liceo “Galileo Galilei” di Piedimonte Matese è stato inserito nell’Albo Nazionale delle Eccellenze del MIUR, che contiene i nominativi di quegli studenti delle scuole secondarie superiori che hanno conseguito risultati di alto livello in competizioni di qualificata valenza formativa e scientifica.

Si tratta del giovane Cosimo Francesco Riccio, classe II B dello scientifico, che durante lo scorso anno scolastico, ha superato con merito le varie fasi delle Olimpiadi, sia in quelle regionali all’Università Federico II di Napoli (dove è arrivato quarto), sia in quelle nazionali dove ha raggiunto il decimo posto. Una bel traguardo per Cosimo, che ha ricevuto un encomio dall’Associazione Nazionale Insegnanti di Scienze Naturali e si è guadagnato la partecipazione al Campus residenziale di Scienze Sperimentali, ad Assisi. Ma anche per lo stesso liceo, che per questa ragione è stato selezionato come beneficiario di un fondo per promuovere una Summer School destinata alle eccellenze delle scienze sperimentali (biologia e scienze della terra).

Ma non finisce qui per gli alunni dell’istituto piedimontese, perché oltre ai risultati di Riccio, ci sono quelli ottenuti dai suoi colleghi distintisi in altri ambiti. Come accaduto a Flora Ballarino, Maria Giuseppina Biondi, Antonella Iannotta, Maria Chiara Marabese, Roberto Maria Mastrangelo, Sara Pandolfo e Rosaria Venditti, che ieri hanno incontrato il console di Francia all’istituto “Le Grenoble” di Napoli, per ricevere un Tableau d’Honneur quali alunni meritevoli nello studio della lingua francese. I ragazzi inoltre vengono inseriti in un albo d’oro che censirà a livello internazionale i migliori studenti di francese.

Non meno rilevanti sono i risultati conseguiti invece da Alex Criscuolo, che il 5 aprile riceverà ad Avellino la borsa di studio “Centenario” che gli è stata assegnata dall’amministrazione di BPER Banca per l’anno accademico.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.