Home Territorio Alife. A fuoco due auto del sindaco Cirioli. Possibile ritorsione?

Alife. A fuoco due auto del sindaco Cirioli. Possibile ritorsione?

Sul caso indaga già la Procura della Repubblica

1451
0
Alle 3.45 di questa notte due auto del sindaco Salvatore Cirioli, parcheggiate in largo San Bartolomeo (arco Porta Napoli) sono andate a fuoco. Una Fiat Panda e una Fiat Meriva. Nulla da recuperare per la seconda, vettura personale del Primo cittadino; la Panda del fglio danneggiata su una fiancata ha subito più lievi danni.
Sul posto immediato l’intervento dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri.
Cronaca che acuisce la tensione delle ultime ore legata alla proposta di dissesto finanziario avanzata dal Sindaco e dalla giunta comunale; ma che si possa trattare di ritorsioni è la voce che da stanotte circola in città tra gli alifani: pareri generati dalla “sorpresa”, dallo sconcerto per l’accaduto, pareri che attendono chiarezza, come è  giusto che accada da parte delle Forze dell’ordine.
Le indagini sono state prese d’incarico immediatamente dalla Procura della Repubblica in quanto l’evento – cronologicamente  è vicino alla seduta consiliare di ieri e a scelte politiche – da parte del Sindaco – che ha chiamato in causa fatti, eventi, denunce che coinvolgono politici e accadimenti legati a precedenti amministrazioni. Quanto sia stato detto ieri in Consiglio comunale (scontri verbali e dichiarazioni) essendo stato acquisito in tempo reale dalla Digos presente in aula, oggi fa di questo grave episodio un più attento caso di indagine.

Al momento tuttavia nessuna ipotesi certa sulle cause dell’accaduto. In queste ore, al Primo cittadino e alla sua famiglia, la solidarietà della nostra Redazione.

Negli stessi minuti andava a fuoco anche una vettura del cittadino Camillo Giammatteo nei pressi dell’Ufficio Postale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.