Home Chiesa e Diocesi Piedimonte Matese. Boom di fedeli per la Domenica delle Palme

Piedimonte Matese. Boom di fedeli per la Domenica delle Palme

Grande partecipazione popolare, nelle due parrocchie principali della città, ai Riti che segnano l’inizio della Settimana Santa. Basilica gremita a Santa Maria Maggiore, fiume umano in processione ad Ave Gratia Plena

2600
0

Nell’ambito delle celebrazioni per la Domenica delle Palme, le Comunità di Ave Gratia Plena e Santa Maria Maggiore si sono ritrovate fulcro di un bagno di folla inaspettato rispetto alla presenza delle domeniche e forse di qualche precedente festività, che ha affollato le Sante Messe susseguitesi nelle rispettive chiese parrocchiali.

Santa Maria Maggiore
Nella Parrocchia sita nel cuore del centro storico pedemontano, la celebrazione della Domenica delle Palme ha preso il via alle ore 10.30 con il Rito di Benedizione delle Palme presso l’Oratorio San Domenico Savio dove Don Andrea De Vico, Parroco della Comunità. Dopo questo momento, i fedeli si sono riuniti in corteo, proseguendo lentamente in processione alla volta di Santa Maria Maggiore. In una basilica gremita , Don Andrea ha celebrato la Santa Messa, resa solenne dal canto della Schola Cantorum parrocchiale, diretta dal M.° Marianna Della Paolera. Bella e suggestiva anche la partecipazione alla Messa vespertina, presso la Chiesa di San Domenico.
Già il sabato la parrocchia ha avuto un momento di bella animazione e preghiera con la Via Crucis tenuta negli spazi dell’oratorio San Domenico Savio, dove l’Azione Cattolica parrocchiale ha curato per i bambini e i giovanissimi un momento “a misura” di ragazzi, vivendo l’esperienza della passione di Cristo nel linguaggio e nelle forme più vicine a loro.

Ave Gratia Plena
L’incredibile fiumana di fedeli non ha risparmiato nemmeno il Santuario di Ave Gratia Plena, dove la celebrazione delle Palme ha preso il via nell’inconsueta cornice di Piazza Carmine. Qui, grazie alla generosità del Comitato festeggiamenti dell’Immacolata, che ha messo a disposizione un palco, il rito ha assunto un tono particolarmente solenne: il Parroco Don Emilio Salvatore, coadiuvato da Don Domenico La Cerra e Don Pierre Ateba, ha benedetto le Palme, dopo di che si è snodata la solenne processione verso la Chiesa parrocchiale. Un’autentico fiume umano ha cosi raggiunto Ave Gratia Plena, già stipata di fedeli, dove è stata celebrata la Santa Messa. Numerose sono state le iniziative che hanno ravvivato la giornata: le mamme dei ragazzi dell’Oratorio parrocchiale hanno confezionato e distribuito delle particolari palme benedette, mentre a sera, dopo la Santa Messa vespertina, le principali realtà associative della Comunità (Schola Cantorum ed Oratorio parrocchiale, Apostolato della Preghiera, Confraternite del Carmine e della Libera) hanno animato una via Crucis che ha toccato le chiese sussidiarie più rappresentative del territorio parrocchiale. Grande suggestione ha suscitato la sosta presso la Chiesa di S.Benedetto, animata dal canto e dalle riflessioni delle Monache Adoratrici perpetue. Tutto questo lascia ben sperare in una presenza di fedeli altrettanto massiccia anche alle celebrazioni del Triduo pasquale, ormai imminenti.

Comunque, va registrato con piacere un graduale ma evidente risveglio della partecipazione popolare, incentivata quest’anno dalla recentissima riapertura di tutte le chiese parrocchiali piedimontesi, all’indomani dei restauri necessari dopo il terremoto del dicembre 2013.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.