Home Territorio Piedimonte Matese. Carlo Grillo presenta i suoi per le Amministrative 2017

Piedimonte Matese. Carlo Grillo presenta i suoi per le Amministrative 2017

In piazza Roma il confronto con la città di Piedimonte per Carlo Grillo e gli altri componenti della lista "SiAmo Piedimonte"

1922
0

“Sono Carlo Grillo e rappresento me stesso e coloro che credono nella mia persona e nella mia storia personale e professionale”: è in questi termini che il candidato sindaco della lista SiAmo Piedimonte, Carlo Grillo, inaugura il suo primo incontro con i cittadini piedimontesi, avvenuto lo scorso sabato in piazza Roma. Con queste parole Grillo intende smentire le voci, circolate nei giorni scorsi, su un suo legame con Carlo Sarro prima e Vincenzo Cappello poi, sottolineando il carattere apartitico della squadra da lui guidata.
I contenuti del programma proposto dalla lista di Carlo Grillo (Cristina Caso, Loredana Cerrone, Paolo D’Acunzo, Nicola De Girolamo, Angela De Lellis, Gerardo De Rosa detto Tonino, Leo Di Lella, Angelo detto Pierangelo, Marcellino Iannotta, Domenico Landini, Giuseppe Loffredo, Anna Mastrangelo, Sara Petella, Clotilde Marcellino Riccitelli, Paolo Terracciano, Melania Zappa) riguardano ambiti diversi, che i candidati garantiscono di affrontare con senso di orgoglio e appartenenza civica.

Operare esclusivamente nel rispetto delle esigenze dei piedimontesi, con senso di responsabilità e trasparenza, è l’intenzione che guiderà l’impegno dei membri di SiAmo Piedimonte, occupandosi in particolare di alcune problematiche: il problema delle bollette Tari che sta scatenando tante proteste da parte dei cittadini negli ultimi giorni; vivibilità, il decoro urbano e l’ambiente; sulla gestione del sistema dei parcheggi e del traffico cittadino; sulle varie opere incompiute come il parcheggio interrato di piazza De Benedictis, la villa comunale, l’istituto Agrario “Scorciarini Coppola”, il Palazzo Ducale, Bocca della Selva e gli impianti scioviari da rilanciare, l’Ospedale AGP da tutelare e potenziare grazie ad una sinergica azione politica che restituisca a Piedimonte il ruolo di città – capofila del Matese e dell’Alto Casertano.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.