Home Territorio Amministrative a Piedimonte Matese, il punto della situazione

Amministrative a Piedimonte Matese, il punto della situazione

A pochi giorni dalle votazioni, i candidati delle liste piedimontesi continuano ad incontrare la gente, presentando i loro programmi

1242
0

piedimonte mateseÈ iniziata l’ultima settimana di campagna elettorale per le liste candidate alle Amministrative; domenica prossima, 11 giugno, si decideranno le sorti di oltre 1.000 comuni italiani.
A Piedimonte Matese, continuano a ritmi serrati i confronti tra la cittadinanza e i tre schieramenti che si contendono la gestione del capoluogo matesino per i prossimi cinque anni.

Un’attenzione particolare nei confronti dell’Ospedale civile di Piedimonte, nello specifico verso il Reparto di Chirurgia d’urgenza, a rischio chiusura, viene manifestata dal dott. Luigi Di Lorenzo, candidato a sindaco per la lista “Uniti per Piedimonte”, il quale, preso atto della sospensione dei ricoveri di natura chirurgica, ha pensato bene di allertare i vertici regionali, in primis il presidente Vincenzo De Luca. Proprio oggi, 5 giugno, De Luca incontrerà on. Alfonso Piscitelli, Presidente della  prima Commissione Consiliare Affari Istituzionali- Amministrazione Civile, Rapporti Internazionali, Autonomie e piccoli comuni e Affari Generali e l’on. Stefano Graziano, Segretario della prima Commissione Regionale, per discutere della questione.

Non è possibile disegnare il futuro di Piedimonte Matese prescindendo da Sepicciano che è e deve essere un tutt’uno con il resto della città”: è così che Carlo Grillo, aspirante sindaco per “SiAmo Piedimonte”, saluta le persone presenti a Sepicciano in occasione del comizio tenuto la settimana scorsa nella popolosa frazione di Piedimonte. Alla gente Grillo e i membri della squadra da lui rappresentata precisano che il primo gesto concreto da mettere a punto sarà la redazione del Piano Urbanistico Comunale, e alla frazione di Sepicciano verrà destinato un occhio di riguardo. “Gestione dei parcheggi e del traffico veicolare, riqualificazione della rete viaria” sono solo alcuni degli interventi che Grillo assicura, ai quali si andrà ad aggiungere la creazione di “centri di aggregazione sociale e culturale per i giovani”, facendo leva anche sul contributo delle parrocchie.

La salvaguardia dell’identità territoriale è obiettivo della mission politica del gruppo “Noi di Piedimonte”, guidato da Fabio Civitillo. La necessità di tutelare il territorio con le sue innumerevoli potenzialità è quanto emerso dalla visita di Fulvio Bonavitacola, vicepresidente della Regione Campania, lo scorso 2 giugno. Quella è stata l’occasione per ipotizzare un “progetto integrato per la valorizzazione la promozione di una delle più importanti identità della nostra Regione e dell’Italia tutta”.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.