Home Territorio Piedimonte Matese al voto. La sicurezza degli edifici scolastici è la proposta...

Piedimonte Matese al voto. La sicurezza degli edifici scolastici è la proposta della lista “Siamo Piedimonte”

1071
0

Ha scelto di puntare sulla scuola il candidato sindaco Carlo Grillo, in occasione del comizio tenuto in Piazza Trutta, davanti la l’edificio che fino a qualche mese fa ha ospitato il plesso scolastico “Principe Umberto” e oggi chiuso perchè pericolante dopo il sisma del 2013.

“Dal primo giorno del nostro insediamento alla guida del Comune, avvieremo, da un lato, una seria ricognizione di tutte le criticità dovute alla scarsa manutenzione dei plessi delle scuole cittadine, e dall’altro apriremo un fronte con la Regione Campania teso a recuperare i finanziamenti, pari ad oltre 12 milioni di euro, che furono concessi due anni e mezzo fa a Piedimonte Matese per riparare e rendere antisismiche le proprie scuole. Se in piccola parte quei fondi sono stati spesi, è pur vero che quasi 10 milioni di euro sono tornati indietro con il Municipio che ha perso tali finanziamenti che devono essere assolutamente riassegnati alla città per mettere in sicurezza le nostre scuole”, si legge nel comunicato diffuso dalla lista Siamo Piedimonte.

“Sarà prioritario per la nostra Amministrazione comunale realizzare un vero e proprio piano di adeguamento sismico dei vari plessi perchè la sicurezza dei nostri figli e dei nostri nipoti viene prima di ogni altra cosa.
Analogamente, dovremo da subito anche affrontare e superare l’emergenza delle scuole attualmente chiuse e degli spazi necessari a garantire lo svolgimento regolare dell’anno scolastico a tutti gli alunni a partire dal prossimo settembre, portando a termine i lavori alla sede storica della scuola media Ventriglia a Vallata e trovando soluzioni alternative e confortevoli per i bambini della Principe Umberto di piazzetta Trutta e della scuola Giovanni XXIII di via Ludovico Paterno interessati dalle chiusure imposte dall’autorità giudiziaria”.
“Anche i servizi scolastici saranno potenziati e migliorati, a partire dall’assistenza al trasporto scolastico, perché venga svolto in sicurezza, poi il monitoraggio della qualità delle mense scolastiche e ricerca dei prodotti a km O, ed infine la collaborazione con l’ASL per lo sviluppo di programmi psicologici per gli alunni in difficoltà”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.