Home Territorio Alife, “Liberi Alifani” chiede un Consiglio comunale al Sindaco Salvatore Cirioli

Alife, “Liberi Alifani” chiede un Consiglio comunale al Sindaco Salvatore Cirioli

Rimuovere dall'incarico il funzionario Salvatore Fattore, questa una delle richieste del gruppo di dissidenti che da ieri costituiscono gruppo a parte in Consiglio comunale

1335
0

“Uniti per Alife” il gruppo nato in seno al consiglio comunale dalla scissione dalla maggioranza di Rosa Di Lauro, Maria Meola, Alfonso Santagata e Angelo Giammatteo, questa mattina ha chiesto la convocazione di un Consiglio comunale per discutere e contestare al sindaco Salvatore Cirioli i seguenti punti:  la revoca della delibera di affidamento tributi comunali minori alla Aerarium di Caserta; l’annullamento della spesa relativa al nuovo software di gestione bilancio/tributi passato da un costo di circa 9mila euro annui agli oltre 18mila (seppur il costo preveda, solo per questo anno, corsi di aggiornamento per il personale – che non avvengono da anni – e l’impiego di un moderno software non più soggetto al rischio di manomissione da piattaforme digitiali esterne), e poi la revoca della Convenzione con il Comune di Carinaro che vede Salvatore Fattore, “a scavalco” con il comune alifano per 6 ore settimanali, il funzionario che – come confermato dal sindaco Cirioli nell’ultimo comizio pubblico – è l’artefice della attenta indagine sui conti fallimentari del Comune fino alla dichiarazione di dissesto finanziario.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.