Home Arte e Cultura San Potito Sannitico. Location ideale di arte e comunicazione

San Potito Sannitico. Location ideale di arte e comunicazione

San Potito Sannitico ospita una Mostra di artisti "in residenza", fino a venerdì prossimo (25 agosto), mentre sabato 26 le opere verranno esposte durante l'apertura del palazzo storico dell’ex Gezoov, oggi Centro Polifunzionale per lo Sviluppo del Territorio

1963
0

Anche quest’anno il piccolo borgo di San Potito Sannitico si colora di arte e cultura, grazie alla collaborazione, dal 2008, con il Centro d’Arte La Regenta e la Residenza Terra Vivente Art Studio curata dall’artista canadese Helena Wadsley.
Fino a venerdì prossimo, 25 agosto, l’artista Acaymo S. Cuesta presenterà la sua opera sitespecific, che s’inscrive nel tour dei murales. Il progetto consiste nel conferire a San Potito un inedito valore storico, facendolo diventare alcova di opere d’arte “in residenza”.
Oltre a Acaymo S. Cuesta, gli altri artisti che esporranno al pubblico i loro capolavori, dando vita a quella che viene definita “mostra effimera”, ossia transitoria e al contempo che mira a stabilire con lo spettatore un proficuo legame interattivo, sono Cora Gilroy-Ware e Holly Arnold, di origine londinese, Kim Whiteside, Texana, e Linda Thompson proveniente da Edimburgo, che collaborano con la Residenza “Terra Vivente”. Terra Vivente è una residenza che ospita artisti proveniente da tutto il mondo e che si lasciano ispirare dal luogo in cui vivono, linfa vitale per le loro opere.
Sabato 26, invece, le opere protagoniste dell’originale evento artistico, verranno esposte durante l’apertura del palazzo storico dell’ex Gezoov, oggi Centro Polifunzionale per lo Sviluppo del Territorio.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.