Home Eventi Caiazzo. “Strage di Monte Carmignano”, la città ricorda 74 anni dopo

Caiazzo. “Strage di Monte Carmignano”, la città ricorda 74 anni dopo

Nel 74° anniversario dell'Eccidio, amministrazione, autorità locali, scuole e cittadini ricordano le ventidue vittime del bombardamento nazista

580
0
CONDIVIDI

Il ricordo dei martiri di Monte Carmignano, l’amministrazione di Caiazzo guidata da Tommaso Sgueglia, insieme alle autorità civili, religiose e militari, associazioni e scuole daranno vita, domani, 13 ottobre, al momento commemorativo.
Tappa obbligata quella di domani, per Caiazzo, che ricorda il 74° anniversario dell’Eccidio di Monte Carmignano. La serata del 13 ottobre 1943 è stato scenario di un incubo per la città: ventidue persone, tra uomini, donne e bambini, che vivevano in un casolare in località San Giovanni e Paolo, furono vittime del terribile bombardamento a opera di un commando nazista.
Sulla Strage sono state scritte pagine eloquenti che compongono il testo del procuratore Paolo Albano, La strage di Caiazzo – 13 ottobre 1943ricostruzione resa possibile grazie soprattutto alle ricerche dello studioso locale Giuseppe Agnone.

Il programma della manifestazione.
Ore 9.30 – deposizione di una corona d’alloro sul Sacrario dei Martiri di Monte Carmignano, presso il Cimitero alla presenza delle autorità locali, delle rappresentanze scolastiche e dei cittadini e la benedizione del parroco don Antonio Di Lorenzo.
ore 10.00 – raduno dei cittadini e delle autorità presso Rione Garibaldi per raggiungere in corteo, scortati dalla Fanfara del 10° Reggimento Carabinieri Campania, il monumento dei Caduti, ove verrà deposta una corona d’alloro e consegnati gli attestati di merito agli studenti che hanno partecipato al concorso “Giornata della Memoria”. Al termine della Cerimonia la Fanfara dei Carabinieri eseguirà brani della tradizione italiana.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

l'informativa sulla privacy


Place your text here