Home Territorio Piedimonte Matese. Mercato settimanale, cominciamo a cambiare

Piedimonte Matese. Mercato settimanale, cominciamo a cambiare

L'amministrazione Di Lorenzo, con la collaborazione di Guardia di Finanza, Carabinieri, Comando dei Vigili Urbani, ha posto diversi blocchi sulle strade della Città, permettendo di accedere al mercato solo ai rivenditori che avessero pagato il contributo Tosap

2608
0
Foto pagina Facebook Luigi Di Lorenzo

L’amministrazione di Piedimonte Matese, guidata dal dott. Luigi Di Lorenzo, fa ordine nel sistema di recupero crediti, ossia i tributi dovuti agli Enti, tra cui rientra anche la Tassa per l’occupazione spazi ed aree pubbliche (Tosap), tassa che spetta pagare agli ambulanti del mercato cittadino.

Questa mattina, su richiesta dell’amministrazione piedimontese, sollecitati dalla prof.ssa Masella – consigliere delegato – e grazie al coordinamento del Comandante dei Vigili Urbani, della Guardia di Finanza, dei Carabinieri e dei Vigili tutti, a partire dalle 6.00 sono stati effettuati diversi blocchi di controllo sulle principali strade di Piedimonte, facendo sì che, solo i venditori che avessero versato il contributo Tosap, potessero accedere al Mercato, anche coloro che avessero provveduto solo stamane a pagare.

“La percentuale di pagamento del 20% degli ultimi anni e la storica mancanza di controlli ha causato un mancato incasso di circa 1 milione di euro negli ultimi 10 anni (media storica Tosap 20% Tari 0%)”, così il primo cittadino sulla sua pagina Facebook, il quale prosegue affermando che “per il 2018 l’incasso Tosap sarà del 400% rispetto agli anni passati“. Le verifiche da parte dell’Amministrazione rappresentano un atto dovuto alla cittadinanza e un modo per richiamare i rivenditori a difendere e rispettare “un valore aggiunto” per la Città, ossia il mercato settimanale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.