Home Eventi Ambiente che nutre. Il futuro del Matese è nelle mani di chi...

Ambiente che nutre. Il futuro del Matese è nelle mani di chi lo abita

Un ambiente che nutre non è solo una miniera di ricchiezza alimentare o economica, ma un germoglio di cui avere rispetto curandone ogni possibilità di crescita. Se ne parla il 7 giugno a Piedimonte Matese con Legambiente e Coldiretti

1042
0

Ambiente che nutre è il titolo della manifestazione promossa a Piedimonte Matese da Legambiente Matese e Coldiretti Caserta. Protagonisti dell’evento, riservato alla mattinata di venerdì 7 giugno, in Piazza Carmine, saranno alunni e studenti del territorio.
Scenario ormai familiare: scuole, ambiente, salute, buon cibo. Il Matese cresce così, puntando sulla promozione di buone prassi senza perdere di vista la sua vocazione, quella di un territorio dove parlare di natura corrisponde a parlare di se stessi, delle potenzialità, del futuro – in termini di socialità e lavoro – del suo sviluppo a partire da ciò che si è.
Sono i temi intorno ai quali stanno crescendo “le nostre” nuove generazioni motivate dall’urgenza di rispondere al male dell’inquinamento globale, ma anche dalla consapevolazza di costruirsi, qui nei luoghi di nascita, un futuro migliore, senza la necessità di uscire, di partire…: l’intero Alto Casertano si attesta infatti come promettente e crescente laboratorio di nuova economia legato alla ruralità e alla riconosciuta stabilità di attività commerciali fondate sull’agricoltura.
Sono passi di speranza per il territorio; sono azioni che fanno crescere le motivazioni; sono approfondimenti che innescano propositivtà e arricchiscono di idee.

Il programma della manifestazione prevede, a partire dalle 9.00 una serie di percorsi didattici e laboratori per i più giovani tra i sapori e gli odori del Matese, passando dalle primizie alla trasformazione (sarà presente lo Chef narrante Emilio Pompeo). Dalle 11.30 tavola rotonda con rappresentanti delle Associazioni locali e provinciali che lavorano sui temi dell’ambiente e della produzione alimentare: Bernarda De Girolamo, presidente Circolo Legambiente Matese; Manuel Lombardi, presidente Coldiretti Caserta; Ercole De Cesare, presidente Gal Alto Casertano; Vincenzo Girfatti, presidente Parco Regionale del Matese; Vincenzo D’Andrea, presidente Consulta Associazioni del Matese; Elvira Di Costanzo, nutrizionista; Riccardo Terriacqua, dorettore Consorzio Naturale Coltivatori Apistici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.