Home Territorio Alto Casertano. La compostiera di comunità approda anche a Caiazzo e Formicola

Alto Casertano. La compostiera di comunità approda anche a Caiazzo e Formicola

Il Comune di Caiazzo si aggiudica due compostiere da collocare in via Caduti sul Lavoro; per quanto riguarda Formicola, invece, la compostiera è stata collocata nel centro di raccolta e smistamento dei rifuiti comunale in via Felce

599
0

La soluzione di smaltimento e trasformazione dell’umido in fertilizzante naturale prende sempre più piede nel territorio altocasertano e matesino. Dopo Castello del Matese, anche i Comuni di Caiazzo e Formicola si aggiudicano la compostiera di comunità. Come detto in precedenza, il compostaggio di comunità è un sistema ibrido per la trasformazione del rifiuto organico in compost che consente l’auto-recupero dei rifiuti.

Un meccanismo che produce solo vapore acqueo e anidride carbonica, attraverso un processo naturale e inodore, grazie a un sistema di filtri. Dopo il processo aerobico del rifiuto agevolato dall’apporto di aria e dal rimescolamento della massa, il fertilizzante ottenuto sarà migliorato in termini di capacità nutritiva grazie al trattamento della lombricoltura, anche questo completamente naturale.
Un’opportunità, quella concessa ai comuni dalla Regione Campania, vantaggiosa per la salute dell’ambiente e della popolazione e per cui si auspica quindi una concreta e duratura funzionalità.

Caiazzo
Al Comune di Caiazzo, rappresentato dal sindaco Stefano Giaquinto, sono spettate due compostiere di prossimità che saranno messe in funzione e installate a breve sul territorio comunale. L’area individuata è via Caduti sul Lavoro. “Il compostaggio di prossimità offre nuove opportunità di riduzione dei rifiuti e degli impatti ambientali, la possibilità di riutilizzo in loco del compost e un aumento delle possibilità di un cambiamento comportamentale dei cittadini, che hanno una ulteriore occasione di fare compost”, così il Primo Cittadino. Il procedimento è stato seguito da Antonio Accurso, delegato comunale, e Gaetano Chichierchia, responsabile del Settore Ambiente.

Formicola
L’Amministrazione comunale di Formicola, retta da Michele Scirocco, ha colto al volo la possibilità di collocare in paese la compostiera di comunità per il “duplice obiettivo di creare da un lato i presupposti di abbattere la tassa dei rifiuti pagata dai cittadini, dall’altro puntare ad una raccolta differenziata più efficiente“, come si legge sul profilo Facebook del Comune. La compostiera, della “capacità di trattamento annuo pari a 80 t“, è stata collocata nel centro di raccolta e smistamento dei rifiuti comunale in via Felce. A seguire l’iter il R.U.P. del Comune rappresentato dalla dottoressa Giovanna Agostini, col supporto di Joseph Di Rubba, consigliere delegato, e l’ingegnere Domenico Porfidia, esperto in materia ambientale.

Castello del Matese, arriva la compostiera di comunità per la raccolta dell’organico

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.