Home Territorio Caiazzo dà il “benvenuto” a Bibi Ruqia e Kulveer Singh

Caiazzo dà il “benvenuto” a Bibi Ruqia e Kulveer Singh

Bibi Ruqia (pakistana) e Kulveer Singh (indiano) sono cittadini di Caiazzo. Ieri, 11 novembre, la cerimonia ufficiale di conferimento con il sindaco Stefano Giaquinto

559
0

Giovanna Corsale Bibi Ruqia e Kulveer Singh oggi sono cittadini caiatini a tutti gli effetti. Dopo il conferimento della Cittadinanza italiana, da parte del presidente della Repubblica, come vuole la procedura, il sindaco di Caiazzo Stefano Giaquinto, in virtù del potere concessogli dal Prefetto di Caserta, ha provveduto a inserire nel registro di residenza i loro nomi.

Per Bibi e Kulveer si tratta, però, solo di una conferma, dal momento che la città di Caiazzo è da tempo la loro seconda patria. Già da un po’, infatti, i due vivono con la propria famiglia nel capoluogo caiatino, dove coltivano affetti e amicizie e dove sono ben voluti da tutti: Bibi Ruqia, di origini pakistane, continua la sua missione di moglie e madre, mentre Kulveer Singh, indiano, lavora in un’azienda agricola del territorio.

“Sono lieto di dare il più caloroso benvenuto a Bibi e Kulveer, i quali sono già membri della nostra comunità, ma da oggi lo sono a tutti gli effetti”. Sono le parole pronunciate dal primo cittadino con emozione e che infondono speranza nei cittadini di Caiazzo, che si riscoprono uniti nel sostrato di valori che appartengono a loro e caratterizzano la loro identità, ma sono da esempio anche per ogni contesto comunitario. Nella bella vicenda che coinvolge il capoluogo caiatino il valore che fa da traino è l’accoglienza, la totale apertura verso due persone che, pur appartenenti a culture diverse, perfettamente integrati e “compatibili” con chi non ha esitato ad ospitarli e considerarli caiatini doc.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.