Home Attualità Violenza sulle donne: oggi a Piedimonte Matese i risultati del progetto “Svoltiamo...

Violenza sulle donne: oggi a Piedimonte Matese i risultati del progetto “Svoltiamo insieme”

Medici e personale esperto presenteranno i risultati del progetto regionale che prevede l'assistenza e il reinserimento lavorativo per le donne vittime di violenza in cura presso i Centri antiviolenza

330
0

Un seminario per presentare i risultati finali del progetto Svoltiamo insieme: questa sera (lunedì 25 ottobre) alle 18.00 presso l’auditorium comunale Sveva Sanseverino (complesso monumentale San Tommaso d’Aquino) con l’intervento di medici ed esperti coinvolti nell’iniziativa della Regione Campania (POR Campania FSE 2014/2020) denominata “S.V.O.L.T.E. Superare la violenza con orientamento, lavoro, tirocini, esperienze formative” riservata alla donne vittime di violenza con l’obiettivo del loro reinserimento nel contesto societario grazie ad un preciso piano di sostegno medico e un percorso lavorativo in collaborazione con Centri antiviolenza.
Interverranno il Sindaco di Piedimonte Matese (comune capifila dell’Ambito sociale C4), Vittorio Civitillo per i saluti istituzionali; la dottoressa Stefania Abate della Cooperativa Sociale Artemide; la dott.ssa Giuseppina Mastrobuoni, psicologa-psicoterapeuta; la dott.ssa Cristiana Ferrucci, psichiatra UOMI/Consultorio Distretto Sanitario 15; la dott.ssa Raffaella Ferrucci, Sociologa- Dirigente ASL CE.
Modererà gli interventi il dott. Emilio Iannotta, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Piedimonte Matese.

Violenza sulle donne e omicidi: gli ultimi dati
Attenzione sempre alta sulla violenza di genere e in particolare sulle donne vittime di abusi e maltrattamenti soprattutto in ambito familiare e affettivo: cresce il sistema di tutela e sorveglianza; aumentano le politiche di prevenzione e i servizi di assistenza garantiti dalla Sanità e dalle Forze di Polizia; eppure ogni settimana si registrano “nuovi” numeri, soprattutto tra le donne che non ce l’hanno fatta a denunciare, o se l’hanno fatto non è bastato.
Il Ministero dell’Interno, tramite il Dipartimento della Pubblica sicurezza-Direzione centrale della Polizia Criminale ha diffuso il 18 ottobre l’aggiornamento dei dati sugli omicidi legati alla violenza di genere.
“Particolare attenzione viene dedicata agli omicidi volontari attraverso lo studio e
l’analisi di tutti i dati interforze acquisiti dalla Banca Dati delle Forze di polizia – si legge nella nota –  che vengono confrontati con le informazioni che pervengono dai presidi territoriali di Polizia di Stato e Arma dei Carabinieri.
Rispetto ad un anno fa, pur diminuendo il numero dei casi, si nota un lieve incremento della violenza e omicidio ai danni di donne, quasi sempre in contesto familiare/affettivo.
Scarica il Report

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.