Home Scuola Aperte le iscrizioni all’Istituto Alberghiero di Piedimonte Matese: dal 1964 la tua...

Aperte le iscrizioni all’Istituto Alberghiero di Piedimonte Matese: dal 1964 la tua finestra sul futuro

Al via le iscrizioni per il nuovo anno scolastico 2022/23 per la classe prima. Possibilità di crescita professionale anche per gli adulti iscritti ai corsi serali. Totale cura e inserimento per gli alunni disabili

707
0

L’Istituto Professionale per i Servizi dell’Enogastronomia e dell’ospitalità Alberghiera “Cappello” di Piedimonte Matese apre le iscrizioni alla classe prima per l’anno scolastico 2022-2023 a partire dalle 8.00 di questa mattina (4 gennaio) fino alle 20.00 del 28 gennaio sul sito internet www.alberghieropiedimonte.edu.it  e in particolare sul sito https://www.istruzione.it/iscrizionionline/

La segreteria didattica, dal lunedì al venerdì, dalle 9:30 alle 13:30 e dalle 15 alle 17:30 è a disposizione dei genitori per la compilazione del modulo di iscrizione online, prendendo un appuntamento, telefonando al numero 0823 911648, oppure inviando una mail all’indirizzo di posta elettronica cerh010001@istruzione.it, specificando nell’oggetto “Iscrizione alla classe prima anno scolastico 2022-2023”  e riportando nella richiesta un recapito telefonico.

LA SCUOLA e LA SUA MISSION
L’IPSEOA “Cappello” di Piedimonte Matese vanta le sue origini fin dal 1964, unico all’epoca nella zona del Casertano, con un indotto scolastico di un migliaio di studenti all’anno. Nel corso dei suoi 58 anni di attività, l’istituto ha partecipato a centinaia di concorsi ed iniziative, portando il “Made in Italy” a livello internazionale e raggiungendo grandi traguardi.

Propone un percorso scolastico di 5 anni: un biennio, in cui gli alunni, oltre alle materie fondamentali, hanno i primi approcci con le lingue e i laboratori di cucina, sala e accoglienza; un triennio, caratterizzato dall’indirizzo prescelto:Enoga stronomia, Sala e Vendita, o Accoglienza turistica.

Nei cinque anni di frequenza, si forniscono agli studenti specifiche competenze tecnico-pratiche, organizzative e gestionali relative alla produzione, erogazione e commercializzazione di prodotti e servizi dell’enogastronomia e dell’ospitalità alberghiera.
Dal 2012 gli studenti, al termine del terzo anno, sostenendo con esito positivo l’esame di qualifica, possono conseguire una qualifica regionale, riconosciuta a livello nazionale ed europeo di Operatore della ristorazione preparazione pasti; Operatore della ristorazione sala/bar; Operatore della promozione e dell’accoglienza turistica.
L’obiettivo è quello di rilanciare l’istruzione professionale puntando ad aumentare la qualità educativa che essa offre oltre che sostenere gli studenti a maturare autonomia, consapevolezza e responsabilità, e ad acquisire strumenti per proseguire gli studi o immergersi nel mondo del lavoro.
Dal 2018, inoltre, l’Istituto ha attivato il corso serale per adulti che rappresenta un’ulteriore opportunità per il territorio, a forte valenza inclusiva per la valorizzazione della persona e della sua professionalizzazione, finalizzata all’inserimento nel mondo del lavoro.
Dal 2020 è possibile, per i percorsi di Istruzione e Formazione Professionale, conseguire la qualifica triennale di Operatore di Pasticceria e Pizzaiolo/Arti Bianche.

STUDENTI E DIDATTICA
Sono oltre 500 gli studenti, tra diurno e serale, provenienti dai molti comuni dell’Alto e del Basso Casertano, e dal Beneventano, che ogni giorno frequentano l’Istituto matesino, capitanato da un pool quasi tutto al femminile, guidato dalla Dirigente Prof. Clotilde Marcellina Riccitelli.

Progetti; PON; Alternanza scuola-lavoro e percorsi individualizzati sono gli strumenti che la scuola mette in atto da sempre, per concorrere alla formazione globale dell’alunno, attraverso l’attività educativa, didattica e laboratoriale, condotta dai suoi 93 docenti, confrontandosi con il territorio in cui opera e con le famiglie, per dare loro sempre più attenzione, aiuto, apertura al colloquio per una fattiva collaborazione nell’azione formativa.
L’IPSEOA ha lavorato negli anni per giungere ad oggi un con un un nuovo modello didattico, basato sulla personalizzazione, sull’uso diffuso ed intelligente dei laboratori, su un’integrazione piena tra competenze, abilità e conoscenze; per valorizzare l’autonomia scolastica; per facilitare l’uso delle nuove tecnologie a supporto dei processi produttivi dell’azienda turistico-ristorativa, nell’ottica del perseguimento di obiettivi di innovazione, redditività e marketing, mirando all’ottimizzazione della qualità e della sostenibilità del servizio.

Tra gli standard dell’Istituto matesino, l’applicazione delle norme vigenti, nazionali e internazionali, attinenti la conduzione dell’esercizio, la sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro, l’accessibilità, la sicurezza, trasparenza e tracciabilità dei prodotti, la tutela della persona, dell’ambiente e del territorio; la gestione delle relazioni in lingua madre o lingua straniera, utilizzando tecniche di comunicazione orientate al cliente e finalizzate al raggiungimento della massima soddisfazione della clientela e della relativa fidelizzazione; la cura della pianificazione e della realizzazione di eventi, volti alla valorizzazione del patrimonio ambientale, artistico, culturale ed artigianale del territorio e alla promozione della tipicità dei suoi prodotti.

L’elaborazione di autonomi progetti formativi e/o professionali, anche in forma di creazione d’impresa e dell’autoimpiego nei processi di “job creation”, nell’ottica di assunzione di responsabilità di un proprio progetto professionale e di vita rendono questo Istituto un laboratorio permanente di ricerca e di innovazione, in continuo rapporto con il mondo del lavoro, motore di sviluppo e di crescita e soprattutto un POLO di istruzione, formazione e professionalità all’avanguardia nel territorio dell’Alto Casertano.

PUNTO DI FORZA: L’INCLUSIONE
Un punto di forza dell’intera didattica è l’Inclusione. L’Istituto “Cappello” è in grado di accogliere alunni/e disabili, per l’intero corso di studi, in quanto l’edificio scolastico presenta servizi e strutture adeguate. La figura dell’alunno/a diversamente abile è al centro di tutti gli interventi formativo-educativi, al fine di fornire una perfetta integrazione sia nel contesto scolastico, sia nella realtà’ che lo circonda. La strutturazione del percorso educativo-didattico individualizzato, a differenti livelli di complessità e difficoltà, scaturisce da un efficace coordinamento ed una fattiva collaborazione tra i 25 insegnanti di sostegno e tra questi e i docenti curricolari. Il corpo docente è sensibilizzato a curare l’aspetto relazionale con gli alunni/e; creare un ambiente scolastico piacevole e stimolante; favorire nell’alunno/a comportamenti adeguati e consoni a luoghi e situazioni; suscitare e potenziare la motivazione all’apprendimento; favorire i contatti con la famiglia per una relazionalità proficua e funzionale all’inserimento dell’alunno/a e al suo apprendimento; far sì che l’alunno/a diversamente abile diventi dono e arricchimento per tutta la comunità.

di A.G.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.