Home Chiesa e Diocesi Pontelatone. In Azione Cattolica per imparare ad aver cura degli altri e...

Pontelatone. In Azione Cattolica per imparare ad aver cura degli altri e dei comuni luoghi di vita

In occasione della Festa dell'Adesione, addobbato un albero di Natale che poi sarà piantato in uno spazio pubblico del paese. Presenti per un momento di riflessione comune il presidente diocesano Cinzia Brandi e il vicepresidente Daniele Martino

1043
0
L’azione Cattolica di Pontelatone con il parroco don Pietro Cafaro e la presidente parrocchiale Filomena Simone hanno invitato in occasione della Festa dell’Adesione il presidente diocesano Cinzia Brandi e il Vicepresidente Daniele Martino

Fabiola Izzo – L’Azione Cattolica di Pontelatone, in occasione della “Festa dell’Adesione 2021”, ha aderito all’iniziativa proposta dalla Presidenza Nazionale di Azione Cattolica, di donare un albero alla propria comunità parrocchiale, come segno tangibile dell’impegno che l’associazione mette sul territorio ed è stato scelto un pino, in modo da farlo addobbare da tutti i tesserati in occasione delle prossime e future feste natalizie

Lo scorso 12 dicembre, giorno in cui si è tenuta la Festa dell’Adesione a Pontelatone, sono intervenuti la Presidente dell’Azione Cattolica Diocesana Cinzia Brandi e Daniele Martino vicepresidente. Ogni tesserato della comunità latonese, oltre a rinnovare il proprio “si”, ha posto una pallina natalizia con il proprio nome sull’albero collocato alle porte della chiesa che ha accompagnato questo tempo natalizio. Si è trattato di un gesto simbolico che esprime il profondo desiderio di guardare con speranza al rifiorire della comunità locale, ma allo stesso tempo anche concreto, perché ogni albero donato alla propria comunità diventa un albero donato per il mondo del futuro.

L’albero, al termine del tempo di Natale sarà messo a dimora nella piazza F. Cutillo, dove i membri di Azione Cattolica ne avranno cura e lo addobberanno in occasione delle future festività natalizie.

Ciascuno di noi può essere il “giardiniere” che fa rifiorire la vita associativa della propria comunità parrocchiale e quale occasione migliore se non il Natale, che ci ricorda che non siamo qui solo per noi ma anche e soprattutto per donarci agli altri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.