Home Attualità Italiani al voto, ma il futuro sarà con meno “onorevoli”. Numeri e...

Italiani al voto, ma il futuro sarà con meno “onorevoli”. Numeri e nomi dei candidati in Campania

Da questa tornata, voteranno tutti i cittadini che hanno compiuto il diciottesimo anno di età; abbattuto il tetto dei 25 anni per il Senato

826
0
Foto Marco Calvarese

Ormai è lanciata la campagna elettorale per il voto dei deputati alla Camera e al Senato della Repubblica; al pari si muovono manovre e macchine di accusa tra partiti opposti spesso destinati a prevalere sui contenuti dei programmi elettorali: per la maggiore va lo scontro tra Giorgia Meloni e il Pd di Enrico Letta; veleni ma anche ritorni di immagine che il sistema mediatico fa pesare talvolta contro, talvolta a favore di una visibilità utile (a tutti). In totale saranno 400 i deputati eletti e 200 i senatori, diversamente dai numeri precedenti di 630 e di 315.

I dettagli. 148 saranno i deputati eletti dai collegi uninominali secondo il sistema maggioritario; 244 saliranno tra gli scranni della Camera per via del metodo proporzionale. Altri 8 sono individuati dai voti dei residenti all’estero. Per quanto riguarda i senatori, 74 saranno eletti dai collegi uninominali col sistema maggioritario e 122 con il metodo proporzionale (al Senato la proporzione avviene su base regionale mentre alla Camera su base nazionale); i votanti residenti all’estero ne sceglieranno solo 4.

La Campania passa da 89 parlamentari a 56: sono questi i numeri che verranno dopo il prossimo voto del 25 settembre, ridotti a causa della legge elettorale sul taglio dei rappresentanti politici del nostro Paese.

Cosa accade in Campania? La nostra Regione avrà 38 deputati e 18 senatori per un totale di 56 parlamentari rispetto agli 89 di prima. Per la Camera dei Deputati sono previste due circoscrizioni: Campania 1 che eleggerà 20 membri, di cui 7 dal sistema uninominale e 13 dal proporzionale. In Campania 2 ne saranno eletti 18, di cui 7 dall’uninominale e 11 dal proporzionale. Al Senato 7 scatteranno col maggioritario nei 7 collegi uninominali e 11 col proporzionale su base regionale.

Camera dei Deputati. Il Matese appartiene al Collegio “numero 3” e comprende Sannio e 28 Comuni dell’Alto Casertano dove scatterà un solo deputato.

Di seguito i nomi dei candidati: per il centrodestra, Francesco Maria Rubano; per il centrosinistra Antonella Pepe; per Azione di Calenda Antonio Del Mese; per il M5S Sabrina Ricciardi; per Noi di Centro di Mastella Sandra Lonardo; per il Pci Giacomo Barone; per il Popolo partite Iva Vittorio Bocceri; per Unione popolare Marcello Giuglianini; per i Sovranisti Micaela Salomone Megna.

Gli eletti dal sistema proporzionale saranno 11 e di questi 5 dalle Province di Caserta e Benevento. Questi i nomi in campo: Fratelli d’Italia presenta Marta Schifone, Marco Cerreto; Forza Italia Antonio Tajani, Marta Fascina, Tullio Ferrante e Amelia Forte; per la Lega Gianpiero Zinzi, Antonella Piccerillo; per Alleanza Verdi-Sinistra, Antonio Dell’Aquila, Giuseppina Fontanella, Beniamino Rega; per Impegno civico Di Maio Pasquale Maglione, Marianna Iorio; per il Partito Democratico Stefano Graziano, Angela Ianaro, Erasmo Mortaruolo e Antonella Pepe; per Azione di Calenda Vincenzo Camporini, Teresa Ucciero; per il M5S Agostino Santillo; per Noi di Centro Raffaele Fanetti, Ausilia Alfano, Antonio di Maria, Maddalena Di Muccio.

Senato della Repubblica. Il collegio numero 1 (Campania 2) comprende i 104 Comuni della provincia di Caserta per cui scatta con questo sistema maggioritario un solo senatore. Il Centrodestra candida Giovanna Petrenga di Fratelli d’Italia; il centrosinistra Tommaso De Simone del Pd; Azione di Calenda candida Ovidio Marzaioli; Italexit Letizia D’Onofrio; il M5S Antonio Del Monaco; Noi di centro Michele Di Stasio; il Pci Roberto Di Martino; i Sovranisti Giovanna Arena; Unione Popolare Renato Delle Femmine.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.