Home Curiosità Chef’s Table: Franco Pepe e Gabriele Bonci protagonisti della docu-serie Netflix dedicata...

Chef’s Table: Franco Pepe e Gabriele Bonci protagonisti della docu-serie Netflix dedicata alla pizza

Il format gastronomico dedicato al piatto più amato nel mondo è disponibile dal 7 settembre sulla piattaforma

861
0

Noemi Riccitelli – Come si fa a non amarla? Che sia tonda, in teglia o “a portafoglio”, la pizza rimane uno dei piatti più amati in assoluto: tanto semplice, quanto buona.
Certo, rimane pur sempre un vanto italiano: farina, pomodoro, mozzarella e basilico, la regina delle pizza, la Margherita, reca in sé i colori del tricolore nostrano.
Un vanto, di cui, tuttavia, si sono fatti portavoce molti chef all’estero, proponendo varianti e diversità uniche, che si adattano a molteplici palati e gusti.
Così, Chef’s Table, serie TV che guarda al documentario, candidata agli Emmy, creata da David Gelb per Netflix, dedica la nuova stagione, disponibile dal 7 settembre, proprio alla pizza e ai pizzaioli.
Infatti, i protagonisti dei 6 nuovi episodi sono personalità provenienti da diverse parti del mondo: Chris Bianco dall’Arizona, Ann Kimm da Minneapolis, Yoshihiro Imai di Kyoto, Sarah Minnick dall’Oregon, Gabriele Bonci e Franco Pepe, rispettivamente, da Roma e Caiazzo.
Tutti i protagonisti condividono lavoro, sacrificio e quel tanto basta di estro creativo necessario per rendere un prodotto unico e apprezzato, ma l’ingrediente segreto, anche se può sembrare una frase di circostanza, è la passione: ognuno dei mastri pizzaioli, raccontando la propria storia e la nascita della propria attività, si emoziona e la narrazione si fa così genuina, vera, una chiacchiera sincera con lo spettatore, come se ci si trovasse al bancone dei loro locali.

Ciascun episodio della serie è accompagnato da commenti di critici eno-gastronomici che si soffermano sulle qualità di ogni pizzaiolo, esaltandone non solo il prodotto, ma anche la personalità che, indirettamente, influenza la buona riuscita della pizza.
In Chef’s Table, l’Italia è rappresentata da due maestri del lievito: Gabriele Bonci, proprietario di Pizzarium, a Roma, noto anche per la sua partecipazione a programmi televisivi (Pizza Hero – La sfida dei forni) e Franco Pepe con la sua pizzeria Pepe in Grani a Caiazzo.

È su quest’ultimo che la nostra attenzione si sofferma: l’episodio a lui dedicato è un omaggio sentito alla sua terra di origine, «Quando ho aperto la mia pizzeria ho giurato di mettere il mio territorio sulla mia pizza», le parole di Pepe.
E così, nel suo racconto, Franco Pepe conduce lo spettatore nelle campagne di Piana di Monte Verna, a raccogliere i pomodori “ricci” dell’azienda “La Sbecciatrice” nella terra di contadini umili ed entusiasti, dai quali nasce la riduzione che dà vita alla sua celebre “Margherita sbagliata” o, ancora, nel caseificio “Il Casolare” di Alvignano, dove si lavora la mozzarella che viene poi sciolta nei gustosi “conetti” di pasta fritta, nell’azienda agricola di Antonietta Melillo ad Alife che produce la cipolla alifana, altro principale ingrediente di qualità del menù, per poi finire nel laboratorio dove Pepe prepara il suo impasto, rigorosamente a mano, perché «mio papà mi ha insegnato che l’identità di un pizzaiolo passa attraverso l’impasto». Il lavoro ultimato che Franco Pepe mostra alla telecamera poggia su un piano – originale scenografia di forme e colori in pietra e cotto – opera della bottega artigiana Antica Fornace del Matese.

Un racconto in cui la polvere della farina si mescola ad aneddoti di vita personale, memorie e confessioni intime, in cui Franco Pepe permette al pubblico di conoscerlo meglio, facendo comprendere l’importanza e il valore del suo progetto.

La fotografia di ogni episodio è così nitida e brillante che si ha l’acquolina in bocca ad ogni fotogramma, rendendo irresistibile persino l’impasto crudo.

Chef’s Table – Pizza è un format tutto da godere e apprezzare, distinguendosi da altri documentari dello stesso genere, riesce a valorizzare insieme racconto umano e storia del prodotto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.