Home Territorio Giornate europee del Patrimonio. A Piedimonte Matese un percorso Arch(eno)logico con Byblos...

Giornate europee del Patrimonio. A Piedimonte Matese un percorso Arch(eno)logico con Byblos e Cuore Sannita

Itinerario in onore del Pallagrello del Matese tanto caro ai Sanniti, ai Romani e alla famiglia reale dei Borbone. Il 24 e il 25 settembre due giornate di escursioni tra siti archeologici e vigneti storici ancora produttivi

688
0

Le Giornate Europee del Patrimonio del 24 e 25 settembre, nel Matese seguiranno le vie del vino, antico e prelibato patrimonio delle colline a ridosso di Alife, Piedimonte Matese e San Potito Sannitico fin dai Pentri, popolazione sannita di queste terre, trovando successivamente il consenso del palato dei Romani Le terre di Alife “splendenti del sorriso di Bacco” (Silio Italico ricorda le terre di Alife “splendenti del sorriso di Bacco”; Punica, libro XII, 526), fino a diventare succo prescelto dai Borbone sì da possedere in località Monticello (nel comune di Piedimonte Matese) un vitigno di Pallagrello esteso su 24 moggi di terreno.

Le Associazioni culturali Byblos e Cuore Sannita con sede a Piedimonte Matese promuovono nel weekend delle Giornate europee un percorso “Arch(eno)logico” coniugando la storia locale alla prelibata produzione vitivinicola che ancora oggi contraddistingue queste terre di ritrovati e originali vigneti la cui radice sembra non essersi mai estinta; merito di aziende, famiglie, agricoltori che hanno mantenuto in vita le proprietà del locale Pallagrello e ne hanno fatto produzioni esclusive di cui si ravvisano ancora oggi antiche etichette, oltre quelle più recenti e contemporanee.

“Vino&Paesaggio, dai terrazzamenti Pentri al Pallagrello di Re Ferdinando” sarà il tema delle due giornate cui guarda con particolare interesse la Soprintendenza Archeologia belle arti e paesaggio per le province di Caserta e Benevento proprio per i legami dei vigneti matesini con i Borbone e per i progetti di recupero sui vini reali che attualmente l’Ente statale sta portando avanti con concreti risultati a San Leucio (famoso il progetto di recupero della Vigna del Ventaglio), ricca enclave di idee, manifattura, ingegno e agricoltura borbonica.

Una storica etichetta delle Cantine della famiglia Scorciarini Coppola con l’indicazione della vigna in località Monticello

Il percorso archenologico del Matese che le due Associazioni hanno cucito per dare visibilità e divulgazione del patrimonio identitario di queste terre, prevede visite tra gli insediamenti italici (Monte Cila e le fortificazioni sannitiche), i paesaggi naturali che li custodiscono, i monumenti e i musei (anfiteatro alifano, mura di Alife, Museo Civico di Piedimonte Matese e quello Archeologico Nazionale di Alife) e alcuni vitigni (presso l’azienda dell’Istituto Agrario di Piedimonte, antica scuola di Istituzione borbonica; e il Casino della storica famiglia Scorciarini Coppola oggi ‘proprietà Meglio’).
Visioni ma anche sapori perché non mancheranno degustazioni di vini e di alcuni prodotti enogastronomici locali di tradizione secolare.

Il vino sarà la strada ma anche la meta delle due Giornate che celebrano il patrimonio europeo unendo grandi città e paesi in nome della cultura: non solo monumenti, opere d’arte e noti itinerari a disposizione dei visitatori, ma all’iniziativa va il merito di poter inserire nei programmi (è il caso di Byblos e Cuore Sannita) una Storia che sa parlare anche al futuro in termini di lavoro, economia, cultura, socialità.
Clarus tornerà a breve sulla storia del Pallagrello matesino.

 Il programma 
Sabato 24 settembre ore 9.00, 11.00, 16.00

  • partenza dal Museo Civico Raffaele Marrocco per raggiungere il Monte Cila e le fortificazioni sannitiche.
  • visita del complesso museale e delle mostre “Gens Fortissima Italiae” e “L’alimentazione di Romani”.
  • su prenotazione, escursione mattutina al sito sannitico – romano di Capo di Campo.
  • nei due giorni, oltre alle escursioni al Monte Cila (stessi orari), sono previste visite alla città romana di Allifae (anfiteatro, mausolei, criptoportico, mura, porte, museo).

Domenica 25 settembre, ore 10.00 e ore 16.00

  • partenza dai giardini della sede della Associazione Byblos, in Via Torano Coperto in Piedimonte Matese. Visita alla piccola mostra documentaria sul Pallagrello di Piedimonte;
  • Museo Civico Raffaello Marrocco: archeologia e geografia del vino nel Sannio Pentro; visita al torchio romano ed alla mostra “l’alimentazione dei Romani”;
  • Visita alla Vigna di Re Ferdinando IV in località Monticello;
  • Visita al Casino della famiglia Scorciarini Coppola (oggi proprietà Meglio): l’antica cantina del Pallagrello;
  • Visita ai filari di uve Pallagrello presso l’azienda agraria dell’Istituto Tecnico Agrario Angelo Scorciarini Coppola e degustazione-aperitivo.

Prenotazione facoltativa ai numeri wapp 380 1874732 – 392 5935049
Mail: presidente@cuoresannita.it  – byblosidee@libero.it
Le indicazioni della Soprintendenza: clicca

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.