Home Chiesa e Diocesi A Piedimonte Matese la Passione Vivente. In scena gli alunni della Ventriglia...

A Piedimonte Matese la Passione Vivente. In scena gli alunni della Ventriglia e la parrocchia AGP

Martedì 4 aprile la Passione Vivente organizzata dall'Istituto Comprensivo "Ventriglia" e la parrocchia Ave Gratia Plena, attraverso le strade del centro storico, in particolare nel quartiere Vallata

1193
0
Foto di repertorio

Giovanna Corsale – Le rappresentazioni legate alla passione, morte e resurrezione di Gesù, presentano un sostrato popolare che si fonde con la dimensione strettamente religiosa e che pone l’accento in particolare sul periodo preparatorio alla Pasqua. Tali rappresentazioni, inoltre, sono occasioni per condividere il più grande mistero della fede cristiana attraverso la preghiera. L’esempio più eloquente di quanto detto è incarnato dalle rievocazioni della Passione di Nostro Signore, frutto di tradizioni religiose e culturali consolidate in numerosi contesti sociali e che fungono da richiamo per giovani e adulti, tutti coinvolti nel ripercorrere il cammino di dolore, tappa dopo tappa, fino al momento della crocifissione.

La comunità di Piedimonte Matese sarà coinvolta interamente nella Passione Vivente che si terrà martedì 4 aprile, dalle 16.00 alle 19.00, nel centro storico della città e nasce dalla sinergia tra l’Istituto Comprensivo “N. Ventriglia” e la parrocchia Ave Gratia Plena. Tuttavia, i veri protagonisti saranno gli alunni delle classi terze, quarte e quinte della Primaria (sede centrale e Madonna del Pozzo) e quelli delle Medie, i quali animeranno momenti intensi, riportando indietro nel tempo gli spettatori.

Nella rappresentazione sono impegnati 100 figuranti, tra attori, musicisti, ballerini e narratori, ed è stata realizzata a partire dai testi evangelici, pur non mancando alcuni adattamenti in chiave moderna. Un tratto caratteristico della rievocazione sarà la lotta simbolica tra il bene e il male, accompagnata dall’esibizione degli alunni che frequentano l’indirizzo musicale. La manifestazione prevede spettacoli che si seguiranno a distanza di 30 minuti circa e l’ingresso sarà presso la cappella di Sant’Alfonso Maria de’ Liguori in via Scorciarini Coppola.

IL PERCORSO E GLI ORARI DELLE VISITE
Il percorso si snoderà in particolare nelle viuzze del quartiere Vallata e i partecipanti saranno accompagnati da alcune guide attraverso le varie scene: l’ingresso a Gerusalemme, l’ultima cena, il Sepolcro nel Santuario di AGP.
Per le visite bisognerà dividersi in gruppi in base ai seguenti orari: secondo gruppo alle ore 16:30; terzo gruppo alle ore 17:00; quarto gruppo alle ore 17:30; quinto gruppo alle ore 18:00; sesto gruppo alle ore 18:30; settimo gruppo alle ore 19:00.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.